Marted́ 27 Ottobre04:57:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Oltre cento ragazzi dell'Alta Valmarecchia hanno partecipato ai laboratori di Im-Pari

Fumetto, cinema d'animazione, arte, musica e teatro le discipline al centro del progetto

Attualità Novafeltria | 12:25 - 14 Dicembre 2019 Uno dei laboratori di Im-Pari Uno dei laboratori di Im-Pari.

Laboratori di fumetto, cinema d'animazione, arte, musica e teatro per i ragazzi, incontri, concerti e rassegne di cortometraggi per diffondere il tema delle pari opportunità e favorire una cultura plurale delle diversità e della non discriminazione di genere. Con più di cento ragazzi coinvolti e iniziative realizzate in tutta l'Alta Valmarecchia, arriva a conclusione il progetto "Im-Pari. Per una educazione al rispetto della parità di genere", lanciato nei mesi scorsi dalle ACLI provinciali di Rimini e dal Coordinamento donne ACLI e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con l'obiettivo di promuovere le pari opportunità e contrastare le discriminazioni e la violenza contro le donne. 

L'iniziativa che ha visto la partecipazione di numerosi partner è stata ideata espressamente per le zone delle comunità montane, coinvolgendo nel territorio dell'Alta Valmarecchia enti locali e associazioni: Comune di Novafeltria, Comune di San Leo, Comune di Verucchio, Fondazione Alta Valmarecchia-Ente di Formazione, Cooperativa sociale Il Millepiedi, Freecom srl, Acli Arte & Spettacolo sede di Rimini, Associazione DireUomo, Associazione Rompi il Silenzio, Associazione Bossy, Associazione Culturale L'Arboreto, Associazione Koete, Associazione Janas, Sportello antiviolenza Novafeltria, Rete Teatrale Valmarecchia, Rete She Said.so, Istituto Comprensivo "Ponte sul Marecchia", Istituto Comprensivo "Angelo Battelli".

La mattina di lunedì 16 dicembre, dalle 9.30 al teatro Pazzini di Verucchio, si terrà l'evento finale del progetto. Il programma prevede l'apertura da parte delle responsabili Coordinamento Donne Acli di Rimini, seguita dal saluto di Emma Petitti, assessore regionale al Bilancio e pari opportunità.

La prima parte dell'incontro sarà dedicata all'illustrazione del progetto Im-Pari e dei suoi risultati, strumenti e modalità di intervento. Interverranno i rappresentanti delle associazioni anti-violenza DireUomo e Rompi il silenzio, gli esperti di fumetto musica e teatro Fabio Biondi, Sergio Algozzino e Giuseppe Righini, e sarà presentato il docu-film realizzato dalla regista Pj Gambioli su tutti gli appuntamenti dell'esperienza.

La seconda parte sarà dedicata in particolare al laboratorio di cinema d'animazione, con la partecipazione di Mirko Fabbreschi dell'associazione culturale Koete e la visione di filmati di backstage. Saranno presenti le classi e i docenti dell'Istituto comprensivo "Ponte sul Marecchia" di Verucchio che hanno preso parte ai laboratori di cinema di animazione e scrittura creativa. Al termine della mattinata sarà proiettato il cartone animato realizzato dai ragazzi.

Tutti i materiali elaborati dai giovani nei laboratori saranno diffusi online sulla pagina facebook del progetto Im-Pari, per diventare strumenti innovativi per trasmettere il messaggio contro la violenza di genere.