Venerdì 28 Febbraio13:16:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Verucchio, il black out dell'albero causato..dal Grinch. La simpatica iniziativa natalizia

Domenica 15 dicembre il Grinch arriverà in piazza Malatesta per accendere l'albero di Natale

Eventi Verucchio | 13:17 - 13 Dicembre 2019 Il Grinch nella versione cinematografica, interpretato da Jim Carrey Il Grinch nella versione cinematografica, interpretato da Jim Carrey.

Un albero tradizionale in vaso e una domenica dedicata ai bambini per accendere la magia del Natale a Verucchio. Lo scorso fine settimana, quando un corto circuito aveva rovinato la festa a decine di bambini e genitori accorsi in piazza Malatesta lasciando spento l’albero di Natale realizzato da una ditta specializzata, il Comune di Verucchio aveva immediatamente annunciato sulla sua pagina Facebook una nuova festa di accensione per il successivo fine settimana e ha predisposto un programma completamente rinnovato.

“Un inconveniente tecnico non ci ha consentito di mettere in atto la giornata che avevamo preparato per aprire il mese di eventi del capoluogo. L’albero metallico era stato testato la sera precedente e tutto funzionava regolarmente, ma qualcosa è andato storto così abbiamo deciso di sostituirlo grazie alla preziosa collaborazione del Vivaio Pesaresi e di riproporre una bella giornata di festa per la comunità. L’appuntamento è per domenica 15 dicembre” spiega il sindaco Stefania Sabba, entrando quindi nel merito: “Sarà il Grinch il protagonista principale, la creatura verde che nel racconto del Dr Seuss, riproposto in diversi film e cartoni animati, pensa che per ritrovare la pace debba rubare il Natale altrui e che, dopo aver cercato di rovinare la festa, ne capisce il significato e si unisce ai paesani. Abbiamo scelto di presentare questa storia alle 15 alla sala delle associazioni dottor Magnani. Alle 17 il Grinch arriverà in piazza Malatesta per accendere l’albero insieme ai bambini e sbizzarrirsi in animazioni per loro. Alle 17.30, poi, merenda per tutti i bambini e brindisi per i più grandi con canti e balli fino a sera”.