Giovedý 23 Gennaio07:24:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: le multe e la tassa di soggiorno potranno essere pagate online

Aumentano i servizi comunali pagabili attraverso la piattaforma pagoPa

Attualità Rimini | 16:01 - 10 Dicembre 2019 Pagamenti online Pagamenti online.

Aumentano i servizi del Comune di Rimini pagabili direttamente da casa tramite la piattaforma pagoPA. Da domani (mercoledì 11 dicembre) e per tutto il periodo delle festività saranno progressivamente ampliati gli ambiti di intervento. Il primo a partire sarà quello relativo al pagamento per i dirittti di segreteria in materia di edilizia ed urbanistica, a cui seguiranno i pagamenti per la Polizia Locale e l’imposta di soggiorno. Già attivi quelli per i servizi educativi e la biglietteria del teatro Galli. Per facilitare la transizione alla nuova piattaforma e al nuovo sistema di pagamenti on line è in corso di svolgimento una formazione mirata ai tecnici dei diversi settori coinvolti. pagoPA è un sistema di pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazione stabilito dall’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid) e realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.


Lo Spid – Sistema Pubblico di Identità Digitale


Il Comune di Rimini è abilitato per il rilascio delle nuove credenziali Spid, che consentono di accedere ai servizi online del Comune di Rimini e dell’intera Pubblica amministrazione anche a livello nazionale. Il rilascio gratuito delle credenziali Spid presso il Comune è possibile mediante il nuovo servizio sviluppato da Lepida e denominato LepidaID, un’evoluzione del sistema FedERa, che ha permesso fino ad oggi di garantire ai cittadini l’accesso ai servizi online comunali e delle altre pubbliche amministrazioni della regione. Il vantaggio delle nuove identità Spid LepidaID è determinato dal fatto che la nuova identità digitale è valida per tutti i servizi online della Pubblica amministrazione a livello nazionale (come il Fascicolo Sanitario Elettronico, i servizi di Inps, Inail e Agenzia delle Entrate) e anche quelli per privati aderenti a Spid, oltre ad essere utilizzabile da computer, tablet e smartphone.
Si tratta di una novità importante, fortemente voluta dal Comune di Rimini insieme a Regione Emilia-Romagna e agli altri Enti pubblici dell’Emilia-Romagna, per garantire ai cittadini l’opportunità di ottenere una identità Spid in grado di sostenere un accesso inclusivo ai servizi digitali. Le credenziali si possono ottenere gratuitamente rivolgendosi all'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune, in piazza Cavour, 29. Per farlo è necessario essere maggiorenne ed avere la cittadinanza italiana. Prima di recarsi all'Urp per completare la procedura di rilascio attraverso il riconoscimento di persona, occorre registrarsi (sul sito: https://id.lepida.it/idm/app/registrazione.jsp). Per la registrazione serve un indirizzo email, numero di cellulare, scansione fronte-retro di un documento di riconoscimento valido (carta di identità o passaporto o patente di guida) in un unico file in formato .pdf e una scansione fronte-retro della tessera sanitaria in un unico file (sempre in formato .pdf). Al termine della registrazione è necessario attendere comunicazione di conferma con l'indicazione dell'orario in cui presentarsi all'Urp.

“l’obiettivo – spiega Eugenia Rossi di Schio, assessore all’innovazione del Comune di Rimini – è duplice: arrivare progressivamente ad una  offerta completa di servizi di pagamento on line, e incentivare l’autocertificazione. Questo permetterà non solo di evitare file e congestionamenti degli uffici pubblici ma, soprattutto, di snellire le procedure e ridurre le tempistiche dei servizi.  Un vantaggio reciproco dunque, sia per la Pubblica Amministrazione che per tutti i cittadini”.