Venerd́ 07 Agosto11:34:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Poggio Torriana: sventato un furto grazie alle segnalazioni dei cittadini

Tempo di bilanci per il progetto Vicinato Vigile Solidale, avviato ad aprile 2018

Attualità Rimini | 13:55 - 10 Dicembre 2019 Uno degli incontri estivi di formazione sul progetto Uno degli incontri estivi di formazione sul progetto.

Il progetto Vi.Vi. So. (Vicinato Vigile e Solidale) del Comune di Poggio Torriana in collaborazione con la Coop. Sociale Fratelli è Possibile, è stato avviato ad Aprile 2018 con l’obiettivo di coinvolgere i cittadini a costruire un territorio più accogliente, di non escludere e non ghettizzare le fasce più deboli e aumentare il senso di sicurezza.

Si sono svolti già tre incontri aperti alla cittadinanza: a maggio 2018 per la presentazione del progetto, a giugno e settembre 2018 formativi rivolti ai referenti dei gruppi di vicinato.

A seguire l’Amministrazione, in sinergia con l’Unione dei Comuni Valmarecchia ha sottoscritto il Protocollo d’Intesa col Prefetto di Rimini, definendo un modello per tutta la Provincia, attuato ad oggi dai comuni di Santarcangelo e Montescudo.

A un anno e mezzo di attività dei gruppi il primo bilancio è più che positivo: un tentativo di furto sventato grazie alla rete di segnalazioni dei vicini, una migliore collaborazione con le Forze dell’Ordine e un rinnovato senso di solidarietà e sicurezza.
Ad oggi a Poggio Torriana sono 4 i gruppi di vicinato censiti: 2 a Poggio Berni (S.Andrea e Santo Marino) e 2 a Torriana (Colombare e Gemmano).

Vi è la necessità di avviare una fase atta a divulgare il progetto portando a conoscenza i cittadini anche dei risultati raggiunti, al fine di promuovere l’adesione di nuovi gruppi e istituire una rete di vicinato sociale più fitta e presente su tutto il territorio.

Nell’incontro pubblico aperto alla cittadinanza che si terrà Lunedì 16 Dicembre alle 20.30 presso la Sala Consiliare del Municipio di Torriana, verranno forniti i dati riguardanti i gruppi esistenti e  presentate le linee guida del progetto e le modalità di funzionamento, esortando la partecipazione dei cittadini interessati a costituire nuovi gruppi di vicinato e diventarne referenti.