Domenica 19 Gennaio00:51:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, Faetano e Pennarossa partono in quarta nella seconda fase

Nei match della domenica pareggio tra San Giovanni e Domagnano del nuovo mister Cangini: 1-1

Sport Repubblica San Marino | 16:17 - 09 Dicembre 2019 Rosa del Faetano Rosa del Faetano.

Esordio positivo nella Seconda Fase di regular season per il Pennarossa ed il Faetano, da questa sera capolista del Q2 grazie ai successi maturati nel pomeriggio a scapito di Fiorentino e Juvenes-Dogana. Il confronto tra i due club che hanno recentemente sostituito la guida tecnica (i gialloblu addirittura in settimana) finisce appannaggio del Faetano di Renato Cioffi che esordisce così in campionato sammarinese con una preziosa vittoria di misura, ottenuta in rimonta.

È infatti la Juvenes-Dogana a sbloccare il risultato dopo appena un giro di lancette, grazie ad Enrico Casadei. Il centrale difensivo, insieme a capitan Gasperoni, si renderà poi protagonista in negativo in un finale nervoso che ha prodotto due cartellini rossi all’indirizzo di giocatori di Damato. Il Faetano di par suo perviene al pareggio dagli undici metri grazie alla trasformazione di Michele Pieri. L’ex attaccante del Murata risulta decisivo nell’ultimo quarto d’ora, quando trova il modo di siglare il gol vittoria: si tratta del sesto centro in otto partite, tanti quanti ne hanno segnati Badalassi e Chiurato. Solo Fedeli del Murata (8) ha fatto meglio finora.

Debuttante oggi anche Paolo Cangini, che non riesce però a festeggiare contestualmente anche la prima vittoria alla guida del Domagnano. Anzi, i lupi vanno sotto nel punteggio nel primo minuto di recupero del primo tempo, quando Marco Ugolini rompe l’equilibrio dal dischetto. Impiega quasi tutta la ripresa, la compagine giallorossa, per bucare la rete del San Giovanni: è Paolo Rossi a gonfiare la rete, per il primo punto di entrambe le formazioni nel Q2.

A comandare la classifica provvisoria è il Pennarossa, una delle principali accreditate alla qualificazione alla post season tramite Q2. I biancorossi hanno però dovuto capitalizzare le occasioni create nel secondo tempo per avere ragione di un Fiorentino tornato in carreggiata al 39’ con Protino. Il primo centro dell’incontro era infatti arrivato per mano di Stefanelli poco dopo il quarto d’ora. A far saltare il banco sono Baizan e Colagiovanni: il sammarinese – di chiare origini argentine – permette al Pennarossa di tornare a condurre nel punteggio al 54’, mentre il compagno – sudamericano al 100% – chiude i conti con una doppietta che spedisce il Pennarossa in testa. Finale teso, nonostante il risultato acquisito, che porta all’espulsione di Luca Righi e Nicolò Ferrari, sicuri assenti almeno per la prossima partita nel Q2 delle rispettiva squadre di appartenenza.