Mercoledý 05 Agosto11:54:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Negozi aperti la domenica e più tasse per i colossi dell'online": le proposte di Cna Rimini

E' quanto emerso dal convegno sul commercio organizzato presso la Sala del Buonarrivo

Attualità Rimini | 15:01 - 07 Dicembre 2019 Un'immagine del convegno di Cna Un'immagine del convegno di Cna.

"Il problema del commercio prima che economico è sociale. Se chiudono i negozi le nostre città si spengono, vengono meno luoghi d'incontro, luoghi veri dove relazionarsi". E' questo l'allarme lanciato da Cna e dagli amministratori intervenuti al convegno sul commercio e le nuove sfide globali organizzato ieri (venerdì 6 dicembre) da Cna Rimini presso la Sala del Buonarrivo a Rimini. Dai contributi di Cristiano Tomei e Roberto Masi, rispettivamente responsabile nazionale e presidente regionale Cna commercio e turismo sono emersi come fattori di criticità siano la grande distribuzione e i grandi player on line: "Dopo la concorrenza dei centri commerciali oggi il commercio di vicinato, fondamentale per la comunità, subisce quella dei negozi on-line. Un lotta impari e sleale con i colossi del web che vedono tassati i propri ricavi solo del 2,7%. L’e-commerce può essere una risorsa fondamentale per aumentare la presenza sul mercato, soprattutto per il settore del commercio, ma per renderlo efficace e funzionale alle micro e piccole imprese deve essere regolamentato in modo equo ed etico con un intervento normativo di carattere europeo che definisca le reali condizioni di competitività tra le multinazionali e le piccole imprese artigianali". Cna Rimini chiede più equità fiscale  e riequilibrare il rapporto tra grande distribuzione organizzata e piccolo commercio, valutando l'apertura domenicale per tutte le attività e una ridefinizione degli orari di apertura, al fine di interpretare al meglio le esigenze dei turisti. Inoltre è emersa la necessità di "contrastare la desertificazione commerciale dei centri cittadini servano sempre interventi di valorizzazione e riqualificazione complessiva delle aree commerciali, incentivando i negozianti a creare sinergie con altre attività, tipiche, artigianali, artistiche, utili a impreziosire quei territori laddove multinazionali e grandi gruppi difficilmente arrivano. Il Piccolo Mercato di Natale di Cna di Rimini, a fianco del Teatro Galli in via Poletti va in questa direzione".