Mercoledì 05 Agosto13:19:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Aeroporto di Rimini punta un nuovo traguardo: superare un milione di passeggeri 

Investimento totale di oltre 95 milioni di euro: accessibilità, nuova viabilità e un parcheggio multipiano

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Rimini | 16:57 - 06 Dicembre 2019 Da sinistra Laura Fincato, Presidente Airiminum, Leonardo Corbucci, AD Airiminum, Roberto Vergari Direttore vigilanza tecnica Enac Da sinistra Laura Fincato, Presidente Airiminum, Leonardo Corbucci, AD Airiminum, Roberto Vergari Direttore vigilanza tecnica Enac.

Sul piatto ci sono oltre 95 milioni di euro, obiettivo riqualificare un'infrastruttura essenziale per il territorio romagnolo:  l’Aeroporto “Federico Fellini” di Rimini. Lo testimoniano i numeri importanti del Masterplan che l’AD Leonardo Corbucci ha presentato  al fianco dei dirigenti dell’Enac. Un totale di 95.513.000 milioni di euro di investimenti previsti nel periodo 2020-2033 ripartiti in due quadrienni. Agli investimenti l’ Emilia Romagna parteciperà  con circa 12 mila euro: la Regione infatti ha deciso di scommettere su un hub caratterizzato da solidità economica, ottime performance di crescita in termini di rotte, passeggeri e dimensioni e da una gestione innovativa e capace di anticipare i trend di un mercato sempre più competitivo.  

TREND POSITIVO
Il Fellini è attualmente il decimo aeroporto italiano per passeggeri extra-Schengen ed è  considerato da Enac un "aeroporto di interesse nazionale", Enac che tuttavia non parteciperà economicamente al piano di sviluppo. A confermare la crescita del Fellini sono i numeri. Il 2018 si è chiuso con un traffico pari a 304.000 passeggeri, con un incremento pari all’1,14% rispetto all’anno precedente. Trend in crescita anche per il 2019 che dovrebbe chiudersi con un totale di 393.626 passeggeri. Il Piano nazionale aeroporti dell'ente prevede per il bacino di traffico del centro-nord del Paese il raggiungimento di 27 milioni di passeggeri nel 2030, di cui 2,4 riconducibili allo scalo riminese.

VALORIZZAZIONE ECONOMICA, TERRITORIALE E SOCIALE
Gli investimenti riguarderanno le infrastrutture per il volo, il terminal e la sicurezza. Previsti in questa prima fase anche un nuovo sistema di accesso e di viabilità interna, oltre all'acquisizione di un'area di 17.000 mq su cui realizzare successivamente un parcheggio multipiano: quest’ultimo previsto nella seconda fase del progetto, mentre nella prima pare garantito il sottopasso. Tutto verrà definito tuttavia con un passo fondamentale: rendere la Statale 16 una strada comunale per poter confrontarsi direttamente con l’amministrazione.

ACCESSIBILITA’
Altro punto cardine sarà il lavoro che verrà fatto sull’accessibilità all’hub: i collegamenti ora attivi sono la rete autostradale, con l’uscita del casello Rimini Sud. La rete ferroviaria, con la stazione di rimini distante circa 2 chilometri, e il Metromare, con la fermata Miramare Airport, distante circa 600 metri: questa fermata, in particolare,  verrà collegata con navette su gomma allo scalo.

LE DICHIARAZIONI
“Oggi è una giornata molto importante, perché l’Aeroporto – ha dichiarato l’AD di AIRiminum 2014 Leonardo Corbucci - entra nella pianificazione infrastrutturale del settore aeroportuale italiano. Gli investimenti che verranno realizzati nei prossimi 4 anni collocano l’aeroporto di Rimini nell’ambito degli aeroporti con passeggeri fino a 1 milione in una posizione di rilievo. Siamo contenti oggi di condividere con il territorio i nostri programmi, consapevoli che l’integrazione già realizzata negli atti lo sta diventando anche nei fatti”.

E il sindaco di Rimini Andrea Gnassi è soddisfatto del piano: “Il Masterplan del ‘Fellini’deve avere l’ambizione di essere il nuovo capitolo che amplifica e completa l’enorme lavoro fatto in questi anni sulla pianificazione strategica che ha prodotto la rigenerazione urbana di Rimini. L’obiettivo è quello di elevare lo standing internazionale delle città con infrastrutture di livello, in sinergia tra loro. E’ una priorità per l’intero tessuto socioeconomico riminese. Per questo annuncio che, dopo avere già fatto qualche colloquio introduttivo, in tempi rapidi il Comune di Rimini convocherà un tavolo territoriale con IEG e Camera di commercio per valutare sinergie e iniziative comuni per sostenere gli sviluppi dell’infrastruttura aeroportuale”.

E il Masterplan di sviluppo dell’aeroporto di Rimini “si profila come un progetto di grande respiro per l’economia del nostro territorio – afferma il sindaco di Riccione Renata Tosi -. Una opportunità che, grazie a nuovi e freschi investimenti infrastrutturali, dovrà favorire quello scatto in avanti verso la strada della crescente internazionalizzazione dello scalo aeroportuale. Grazie ad Enac e ad Airiminum, oggi guardiamo con maggiore  fiducia al futuro del nostro aeroporto”.


Interviste all’ AD di Airiminum 2014 Leonardo Corbucci e alla Presidente Laura Fincato di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO