Luned́ 10 Agosto05:16:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: "re" Salomone colpisce, Pietracuta k.o. in casa con la capolista Russi (1-4)

Per i rossoblu di Fregnani a segno il centrocampista Tosi. Troppo rinunciataria la squadra di casa

Sport Pietracuta di San Leo | 17:30 - 08 Dicembre 2019 Rosa del Pietracuta 2019-20 Rosa del Pietracuta 2019-20.

Pietracuta - Russi 1-4


PIETRACUTA: Leardini, Fabbri Fe, Cesarini (61’ Tomassini F.R.), Tosi (85’ Tomassini A.), Lessi, Masini (68’ Moretti), Mularoni, Golinucci (79’ Fabbri D.), Fratti, Bruma (85’ Tadzhybayev), Evaristi.
In panchina: Balducci, Santi, Faeti, Bargelli.
All. Fregnani.
RUSSI: Bartolini, Rava, Martini, Fantinelli, Zoli, Vasumini, Ferretti (79’ Rotondi), Gualandi (85’ Bara), Salomone, Fabbi, Keita
In panchina: Savini, Bolognesi, Magnani, Papa, Nardini, Bedeschi, Troncossi.
All. Candeloro.

ARBITRO: Moretti di Cesena (Assistenti: Sugamiele di Cesena e Sapigni di Rimini).
RETI: 43' Zoli, 54' e 59' Salomone, 69' Tosi (P), 80' Vasumini.
NOTE: ammoniti Fabbri Fe., Tosi, Lessi, Masini, Fratti, Martini.

PIETRACUTA. Il Russi consolida la prima posizione in classifica superando a domicilio in maniera più che netta un Pietracuta insolitamente rinunciatario e timoroso. I nero arancio al contrario hanno interpretato la sfida al vertice con notevole determinazione, palesando uno stato psico-fisico attuale di gran lunga superiore. Fin dai primi minuti e per tutta la gara la linea mediana rossoblu ha concesso agli avversari tre quarti di campo, di fatto abilmente e costantemente presidiato dai ravennati. Leardini è impegnato per la prima volta al 4’ minuto da una conclusione di Fantinelli che l’estremo locale para in due tempi. Al 19’ Vasumini è il più lesto a deviare di testa una punizione battuta da Fabbi ma Leardini in tuffo devia in corner. Il Russi continua a tenere gli avversari alle corde ma deve aspettare lo scadere di tempo per passare in vantaggio: Fabbi scambia corto dal calcio d’angolo e crossa sul secondo palo dove Zoli impatta di testa angolato e preciso. A Leardini non resta che guardare la palla insaccarsi alle sue spalle. Inizia la ripresa con il Russi ancora padrone del campo e Salomone che chiude la gara, con la complicità di una difesa locale improvvisamente rimasta al buio. Il centravanti scalda le mani a Leardini al 47’ con un destro potente ma centrale. Si prende però la rivincita al 54’ quando si dimostra pronto e reattivo su di una corta respinta di Golinucci che controlla e scaraventa in rete da dentro l’area. Dopo un autentico miracolo di Leardini su Keita, ci pensa ancora Salomone a sigillare il risultato sfruttando una banale incomprensione tra Cesarini e Masini per superare palla al piede anche lo stesso Leardini e depositare nella porta sguarnita. Il Pietracuta ha un unico sussulto al 69’, quando Bruma lanciato dalle retrovie ha la lucidità di servire Tosi che fa partire una bordata imparabile per Bartolini. L’occasione per riaprire i giochi capita a Golinucci al 74’ ma il centrocampista, ben servito da Tomassini, cicca la conclusione da sottoporta. Nel finale è ancora Salomone protagonista di una pregevole giocata sulla sinistra che frutta un cross per l’incornata di Zoli respinta con bravura da Leardini proprio sulla testa di Vasumini che porta a quattro le reti del Russi.

A cura di Ufficio stampa Pietracuta Calcio