Venerd́ 07 Agosto10:43:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Oltre 200 persone al Galà degli Auguri di Confcommercio e 50&Più Rimini

Premiati e nominati Maestri del Commercio 12 imprenditori riminesi

Attualità Rimini | 16:37 - 05 Dicembre 2019 Associati, istituzioni e mondo associativo insieme al Grand Hotel di Rimini Associati, istituzioni e mondo associativo insieme al Grand Hotel di Rimini.

Una grande partecipazione ha sancito il successo del Galà degli Auguri di Confcommercio e 50&Più Rimini, che hanno portato al Grand Hotel di Rimini oltre 200 persone tra associati, rappresentanti del mondo associativo, delle istituzioni e delle forze dell’ordine.
Ad impreziosire la serata la partecipazione del presidente nazionale di Confcommercio – Imprese per l’Italia e di 50&Più, Carlo Sangalli, che dopo aver sottolineato il fondamentale ruolo svolto dalla Confederazione nella battaglia per scongiurare l’aumento dell’Iva “che avrebbe spalancato le porte alla recessione e dal punto di vista fiscale avrebbe significato commettere una profonda ingiustizia colpendo le fasce più deboli – ha detto -. Non rivendico primogeniture, ma se non ci fosse stata la Confcommercio e accanto a lei 50&Più con 330.000 associati che hanno tenuto sempre la barra a dritta, con orgoglio posso dire che certamente l’Iva sarebbe aumentata”.
Sangalli ha poi ringraziato le autorità per la presenza in gran numero “che leggo come una rinnovata attenzione al mondo che rappresentiamo”.
Durante la serata premiati 12 imprenditori del commercio, del turismo e dei servizi della provincia di Rimini. A Norma Baldacci, Nerina Galvani e Alida Manduchi l’Aquila d’Argento per gli oltre 25 anni di attività, a Lea Bevitori, Gaetano Callà, Vito Del Prete, Arturo Donati, Mimmo Garattoni, Settimia Giorgini, Corrado Guidi, Giovannino Montanari e Maria Pia Salvatori l’Aquila d’Oro per gli oltre 40 anni di attività e a Caterina Arlotti, Bruno Gessaroli, Gabriella Mussoni e Marisa Ridolfi l’Aquila di Diamante per gli oltre 50 anni di attività. Il prestigioso riconoscimento, istituito nel 1975 da 50&Più, aderente a Confcommercio, dà merito agli imprenditori dei vari settori degli anni dedicati al lavoro, che vengono insigniti del titolo di Maestri del Commercio.
“A me piace molto il termine Maestri del Commercio – ha spiegato Sangalli - perché come diceva Edmondo De Amicis, la parola maestro deve essere pronunciata con molta reverenza perché dopo la parola padre è la più dolce e la più nobile che un uomo possa dire a un altro uomo. I Maestri del Commercio non hanno una cattedra, ma hanno tanto da insegnare e gli va riconosciuta una vita di sacrificio, passione e attenzione. Quando si raggiunge l’età d’oro quello che resta sono alcuni valori che se li tieni dentro danno la forza di andare avanti e, guardando indietro, anche di accelerare il passo. Il seme che noi conserviamo, ripiantato, diventa ancora più forte nell’interesse generale del Paese”.
“Il nostro nuovo corso è iniziato da qualche anno e con questa iniziativa abbiamo voluto celebrare questa nuova vita di Confcommercio sul territorio – ha spiegato il presidente provinciale Gianni Indino -. La presenza delle istituzioni territoriali testimonia la loro vicinanza, quello di tantissimi associati ci dà la forza di fare sempre meglio. Abbiamo già messo in cantiere l’apertura di nuove sedi insieme a Servizi Imprese a Marina Centro di Rimini, a Morciano di Romagna e a Novafeltria, con l’obiettivo di stare sempre più vicino ai nostri soci e alle imprese del territorio. Nelle splendide sale del Grand Hotel è riecheggiata molte volte la parola turismo, settore fondamentale per la nostra terra e così ho chiesto pubblicamente al presidente Sangalli di prendere un impegno con Rimini, quello di valutare la possibilità di portare nella nostra città il Forum nazionale del turismo di Confcommercio che vanta relatori di spessore mondiale e il presidente non si è sottratto alla risposta”.
“Farò di tutto – ha detto Carlo Sangalli -. E se si potrà realizzare il Forum del turismo qui a Rimini, di certo lo faremo”.
Insieme al presidente provinciale di Confcommercio, Gianni Indino, padrone di casa della serata Gaetano Callà, presidente di 50&Più Rimini e consigliere nazionale dell’associazione. “L’evento è stato davvero un successo – sottolinea -. Una bellissima atmosfera ha accompagnato tutta la serata, ma la cosa che mi rende maggiormente soddisfatto è la grande partecipazione da parte dei soci, insieme ai personaggi della cultura, della politica e della Confederazione a partire dal presidente Sangalli. Voglio fare molto per la nostra associazione 50&Più, per gli oltre 2.800 soci che la compongono oggi e per farla crescere sempre di più. Ci metterò tutto l’impegno, anche a livello nazionale portando ai tavoli le istanze del nostro territorio. È mia intenzione portare avanti una politica propositiva e innovativa a favore degli Over 50, offrendo come sempre tutela, assistenza, servizi e convenzioni, ma anche una partecipazione sempre più attiva alla vita associativa e alle tante iniziative in programma”.