Giovedý 23 Gennaio06:29:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, colpito a sangue con cocci di bottiglia: 300 punti di sutura

E’ accaduto in via Ceccarelli, vicino al Parco XXV Aprile. Denunciato 22enne gambiano per lesioni personali gravissime

Cronaca Rimini | 11:13 - 05 Dicembre 2019 Rissa con cocci di bottiglia Rissa con cocci di bottiglia.

Non sono ancora completamente chiare le dinamiche che hanno portato ad una violenta rissa a Rimini tra due stranieri che sono rimasti seriamente feriti. I fatti sono accaduti mercoledì pomeriggio verso le 18 in via Ceccarelli vicino al centro storico. Un nigeriano 24enne regolare in Italia, ha chiesto aiuto alla Polizia dopo un'aggressione che l'aveva lasciato a terra sanguinante. La descrizione dell'aggressore ha permesso agli agenti, giunti velocemente sul posto, di risalire ad un altro ragazzo, un 22enne del Gambia, anche lui regolare. Anch'egli ferito, era in compagnia di un senegalese 26enne quando è stato rintracciato. Sono dovute intervenire due ambulanze per soccorrere il 24enne e il 22enne. Le indagini della Polizia sono scattate subito e, secondo quanto ricostruito, i due si sarebbero picchiati pesantemente per motivi non chiari. Il nigeriano ha detto di essere stato accerchiato da un gruppo di gambiani, tra cui il 22enne, ed insultato senza apparenti motivi. E' stato poi aggredito con un coccio di bottiglia da cui avrebbe cercato di difendersi con un bastone. Il senegalese 26enne avrebbe notato la scena e sarebbe intervenuto per dividere i contendenti. Le versioni dei due feriti sono contrastanti: uno afferma di essere stato derubato di soldi, l'altro di aver sentito offese rivolte alla propria madre. La Polizia sta ancora cercando di ricostruire l'esatta dinamica della rissa. Quello che invece è certo è che il nigeriano è stato tagliuzzato in tutto il corpo con il coccio di bottiglia e ha rimediato 300 punti di sutura. Il gambiano ha perso due denti e ha altre ferite. Entrambi sono stati denunciati per lesioni personali gravissime.