Marted́ 10 Dicembre17:58:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Metromare tra dibattito, bisogni e soluzioni: ecco un bilancio a una settimana dal lancio

Dopo l'exploit dei primi due giorni, si chiude a 8 mila utenti trasportati

Attualità Rimini | 13:42 - 04 Dicembre 2019 Metromare tra dibattito, bisogni e soluzioni: ecco un bilancio a una settimana dal lancio

C’è curiosità e apprezzamento intorno al Metromare. Al di là dei numeri, il dato che emerge dal rilevamento di Start Romagna lungo il percorso è la soddisfazione degli utenti per un servizio che tiene insieme puntualità, rapidità e convenienza. Sta cambiando e deve ancora cambiare l’abitudine di tutti coloro che possono sostituire l’automobile nei loro trasferimenti. 

Per ora oltre alla comodità, attira la possibilità di godersi in pochi minuti le spettacolari scenografie natalizie allestite nei due centri collegati, Rimini e Riccione. Ma tanti altri eventi sono in arrivo, insieme ad offerte commerciali e spostarsi rapidamente sarà un plus rilevante. Fra i nuovi utenti nelle ore di minor flusso, persone che si recano ai mercati settimanali che evitano la ricerca di parcheggio, ma anche tanti nonni insieme ai nipoti e genitori curiosi insieme ai loro bambini. Nel weekend scorso, picchi di utilizzo la domenica pomeriggio, con bus anche a pieno carico fra le 16 e le 17.
 

I numeri dei primi giorni di Metromare

In avvio c’è stato il grande successo dei primi due giorni di trasporto gratuito per festeggiare e provare il Metromare: 17.000 passeggeri fra sabato 23 e domenica 24.
E’ stato calcolato il riflesso di questo boom di passeggeri rispetto alla linea 11, che ha avuto nelle due giornate di gratuità del Metromare un calo ridotto, del 30%, passando da 2.500 passeggeri a 1.750.

La prima settimana, da lunedì 25 novembre a domenica 1 dicembre, ha visto salire a bordo dei bus 7.915 passeggeri, in progressivo aumento: dagli 805 del lunedì ai 1.144 del venerdì, per poi salire a 1.675 sabato e 1.864 domenica.
 

Le prime valutazioni

“A bordo dei bus – spiegano da START Romagna - sono presenti a vario titolo persone esperte di trasporto pubblico che riportano una netta sensazione: stanno usando il Metromare tanti utenti non abituati all’uso del mezzo pubblico”.
 
Percezione confermata dai numeri: il 48% usa titoli occasionali (biglietto singolo) e quasi il 20% effettua il pagamento a bordo. Fra coloro che usano l’abbonamento, la provenienza prevalente è da linee che completano il viaggio con l’uso del Metromare e non alternative. Analizzando e sovrapponendo i numeri del Metromare (17 fermate) e della linea 11 (54 fermate), è evidente la crescita dei nuovi passeggeri che si avvicinano al Metromare, obiettivo fondamentale della nuova opportunità di trasporto. Altro rilievo significativo è l’aumento di frequenza ai parcheggi scambiatori disponibili, in primis a Rivazzurra, molto meno frequentati nei mesi invernali.
  

Le feste con il Metromare

"20/20 Metromare" è la nuova tessera, promossa dalla Provincia di Rimini in collaborazione con Start, che consentirà, al costo di 20 euro (con uno sconto di quasi il 50% rispetto ad un abbonamento ordinario da 2 zone) di utilizzare senza limiti il Metromare dal 20 dicembre al 20 gennaio prossimo. La tessera sarà in vendita dal 20 dicembre nei punti vendita Start e sarà utilizzabile solo sul Metromare; consentirà di spostarsi in maniera rapida, comoda e conveniente fra Rimini e Riccione per partecipare ai tanti eventi in calendario per le Feste nelle due città. Un’occasione di ulteriore interesse da offrire ai turisti che affolleranno la costa in quei giorni.
 
Si aggiunge la disponibilità del Comune di Rimini, che offrirà ai possessori della tessera 20/20 l’ingresso gratuito alla grande esposizione "Fellini 100 Genio immortale. La mostra", appena presentata a Roma e che sarà inaugurata il 14 dicembre a Castel Sismondo. Con la tessera ‘20/20 Metromare’ sarà più facilmente raggiungibile fino al festeggiamento dei 100 anni dalla nascita del grande Maestro.
 
Cominciano anche a prendere corpo le opportunità generate dal Metromare anche sotto il profilo commerciale. Oltre a locali ed alberghi della costa che segnalano la comodità del trasferimento, è stato stipulato un accordo con l’Associazione Zeinta de Borg, i cui esercizi associati sconteranno il biglietto del Metromare dagli acquisti, secondo modalità già comunicate.
 
Si aggiunge l’iniziativa di Fiabilandia: il parco tematico sta offrendo animazione sia a bordo dei bus che alla fermata che porta il nome di uno dei più affascinanti luoghi di divertimento per i bambini e le famiglie.