Martedý 10 Dicembre15:14:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, Albergatore Pro cerca nuove certezze sul parquet del fanalino di coda Porto Sant'Elpdio

In settimana la squadra marchigiana (2 punti) si è rinforzata con l'ex Crabs Sirakov

Sport Rimini | 16:36 - 30 Novembre 2019 Albergatore Pro vuole tornare a sorridere (foto Alfo Sgroi) Albergatore Pro vuole tornare a sorridere (foto Alfo Sgroi).

Albergatore Pro domenica è di scena a Porto Sant'Elpidio, sul parquet dell'ultima della classe con appena 2 punti (10 per i biancorossi). Un'opportunità da sfruttare per i biancorossi reduci dal ko casalingo contro Faenza, anche se in questo campionato non c'è nulla di scontato.

Coach Massimo Bernardi, su cosa dovrà concentrarsi RBR?
“Loro si sono rinforzati in settimana con ottimo attaccante ex Crabs come Sirakov che conosco bene, insieme a Borsato saranno pericolosi - spiega il coach sul sito del club - . Sarà una partita molto difficile perchè questo girone ci ha dimostrato che tutte le squadre sono forti, per questo voglio vedere una squadra determinata che va in campo e raccoglie il frutto del lavoro svolto in settimana giocando con intensità dalla palla a due. Siamo una neopromossa dunque dobbiamo fare ricorso anche alle nostre qualità emotive dove non riusciamo ad arrivare con tecnica e tattica, il risultato poi sarà una diretta conseguenza del valore che esprimeremo sul campo.”
C'è stata una reazione della squadra durante la settimana sotto il profilo dell'intensità?

“Ci abbiamo lavorato sopra tutta la settimana per arrivare prontissimi a domenica. Ai ragazzi devo dire bravi per come si sono allenati perchè hanno messo in campo tantissima energia soprattutto quando abbiamo provato delle situazioni in difesa. Dobbiamo avere questo atteggiamento come modello e riproporlo in ogni partita.”

Parlando dei singoli: Francesco Bedetti si è ripreso dopo la prestazione così così contro Chieti, mentre un altro giocatore importante dalla panchina come Pesaresi non riesce a sbloccarsi nelle ultime partite. E' un momento 'no'?
“Io solitamente non parlo mai dei singoli perchè non è una cosa che mi piace fare, preferisco ragionare come squadra. Domenica scorsa abbiamo giocato una pessima partita, ma al di là di vittoria o sconfitta quando si esce dal campo bisogna aver dato tutto quello che si poteva dare, dobbiamo uscire tutti per cinque falli da quanta intensità mettiamo in campo. Tutti i giocatori devono combattere col coltello tra i denti e senza fare niente di azzardato, vorrei vedere queste cose nella partita di domani contro Porto Sant'Elpidio”.