Sabato 07 Dicembre12:37:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Carabinieri di Riccione in visita agli anziani: "Forniamo consigli per evitare che cadano nelle truffe"

Il capitano Colombari: "Tappa fondamentale per costruire sicurezza collaborando con i cittadini ed attagliando la nostra opera ai loro bisogni"

Attualità Riccione | 13:42 - 29 Novembre 2019 Carabinieri di Riccione in visita agli anziani: "Forniamo consigli per evitare che cadano nelle truffe"

Amministrazione Comunale e Carabinieri di Riccione insieme con incontri rivolti alle categorie più deboli con l’obiettivo di fornire consigli utili su come difendersi dalle truffe,dai raggiri e dai furti in abitazione. Il primo appuntamento si è tenuto nei giorni scorsi al Centro di Buon Vicinato Fontanelle in via Sicilia con il Capitano Luca Colombari e il luogotenente Antonio Cacace, il secondo si terrà oggi (29 novembre) alla casa colonica del Parco della Resistenza, in calendario un terzo incontro il 5 dicembre al Centro Cinque Terre di via La Spezia alle ore 20.00.
 
“Il primo incontro  - commenta il vice sindaco e assessore servizi alla persona Laura Galli - ha riscosso un notevole interesse da parte delle persone anziane che hanno potuto rivolgere svariate domande e chiedere consigli e informazioni ai Carabinieri. Proseguiremo su questa strada, grazie alla disponibilità dell’Arma, perché l’informazione semplice e mirata, specie per le persone avanti con gli anni, sole o con problemi motori, costituisce lo strumento principale di difesa da usare contro eventuali malfattori”.
 
“Si tratta di una tappa fondamentale per costruire sicurezza collaborando con i nostri cittadini ed attagliando la nostra opera ai loro bisogni" - sottolinea il Capitano Luca Colombari. "È fondamentale ricordare che l'Arma si prodiga in una azione di forte contrasto nei confronti di chi commette reati in danno delle fasce deboli e tanto più fa della paura lo strumento per penetrare la sensibilità dei più anziani, fino ad arrivare a raggirarli e a sottrarre loro soldi e beni di ogni tipo, anche affettivo. Cerchiamo di fornire consigli e avvertenze che possano aiutare a riconoscere i segni di una truffa ed invitiamo sempre a contattare il numero di emergenza 112 in caso di dubbi o sospetti. Viviamo i più anziani come una risorsa da tutelare e come un riferimento da seguire per offrire un servizio più efficace ed efficiente.