Venerdý 13 Dicembre12:42:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Rimpiattino", la doggy bag all'italiana arriva nei ristoranti di Rimini per combattere gli sprechi

L'iniziativa di Fipe Confcommercio sarà presentata alle 15 di giovedì nella sede riminese

Attualità Rimini | 12:57 - 27 Novembre 2019 Il cestino salva cibo contro gli sprechi al ristorante Il cestino salva cibo contro gli sprechi al ristorante.

Si tiene domani (giovedì 28 novembre 2019) alle ore 15 nell’Auditorium della sede di Confcommercio della provincia di Rimini (viale Italia 9/11) l’incontro di presentazione dell’iniziativa di Fipe – Confcommercio contro lo spreco alimentare. Si chiama “Rimpiattino” il nuovo modo di recuperare il cibo e le bevande che non sono state consumate durante il pasto al ristorante ed è fresco della 7^ edizione del premio “Vivere a spreco zero” con cui il ministero dell’Ambiente premia ogni anno enti pubblici e associazioni che si distinguono per l’impegno contro gli sprechi alimentari.

All’incontro di presentazione del progetto, pronto a sbarcare sul nostro territorio, partecipano l’assessore all’Ambiente del Comune di Rimini, Anna Montini, Roberto Fabbri Area manager relazioni enti locali di Hera, Fausto Pecci Responsabile servizi ambientali di Hera e il presidente provinciale e consigliere nazionale di Fipe, Gaetano Callà che farà gli onori di casa presentando l’iniziativa agli operatori del territorio.

“FIPE si sta spendendo molto per la lotta allo spreco alimentare – sottolinea Callà – che si sta rivelando un’autentica piaga sociale e ambientale, basti pensare che nei ristoranti italiani si sprecano ogni anno 185.000 tonnellate di cibo. Ma i ristoratori hanno ben chiaro questo problema, tanto che da un’indagine Fipe del 2018 risulta che l’80% degli operatori dei pubblici esercizi ritiene il problema dello spreco di cibo nei loro esercizi rilevante e tra questi il 51% lo considera molto rilevante. Per venire incontro a questa esigenza, Fipe ha attivato varie iniziative di sensibilizzazione e l’opportunità di attrezzarsi e incentivare l’uso di contenitori da asporto eco-compatibili e salva-freschezza. Ecco allora Rimpiattino, la Doggy bag all’italiana”.