Marted́ 10 Dicembre17:31:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM: La Fiorita, mister Tamburini soddisfatto. "Ma ora facciamo bene in coppa"

Dopo la qualificazione al Q1, i gialloblu affrontano ad Acquaviva il Cosmos

Sport Repubblica San Marino | 17:28 - 26 Novembre 2019 L'allenatore Tamburini durante un allenamento L'allenatore Tamburini durante un allenamento.

Con il pass per il Q1 in tasca, La Fiorita ha ora un altro importante obiettivo nel mirino: centrare la semifinale di Coppa Titano. Per farlo dovrà superare il Cosmos nel doppio confronto che si aprirà domani sera ad Acquaviva (calcio d’inizio alle 21,15) e che si concluderà con la gara di ritorno del 10 dicembre prossimo.

Prima di soffermarsi sulla gara di domani, Juri Tamburini traccia il bilancio del cammino in campionato, la cui prima fase si concluderà domenica con lo scontro al vertice tra i gialloblù e il Murata.

“Sono felice del risultato – commenta il tecnico -, alla fine siamo primi nel girone a detta di tutti più difficile per caratura delle squadre che ne fanno parte. Essere primi è una bella soddisfazione, anche se per confermarlo ci manca lo scontro diretto con la seconda, che ci proietta sul Q1. Affrontiamo una delle formazioni che se la lotterà fino alla fine e che sta dimostrando di essere una squadra organizzata. Il loro allenatore riesce a trarre il meglio dagli effettivi e se sono secondi ad un punto dalla vetta un motivo ci sarà. Davanti hanno Fedeli che sta facendo un bel numero di gol. Sarà una partita difficile, che affronteremo con la consapevolezza di avere raggiunto l’obiettivo di partenza, ma anche del fatto che per avere una mentalità vincente non bisogna lasciare nulla per strada. Sarà un bel banco di prova, anche perché veniamo da qualche partita in cui abbiamo avuto dei piccoli blackout, momenti in cui facciamo fatica a gestire il vantaggio, stiamo cercando di capire come intervenire su questo aspetto. Ho la fortuna di avere dei ragazzi che si allenano sempre col piglio giusto e che hanno voglia di migliorarsi. Si può sempre fare meglio, ma sono contento”.

Tra gli aspetti da migliorare il rendimento in chiave offensiva, anche se le quattro reti segnate nelle ultime due partite da Vassallo fanno ben sperare.

“Davanti abbiamo delle difficoltà effettive – spiega il tecnico – creiamo tanto, arriviamo spesso sul fondo e a volte passano quelle palle davanti al portiere che nessuno riesce a intercettare. Da una parte sono contento, abbiamo la miglior difesa nei due gironi, ma davanti ci manca qualcosa. Sprechiamo tanto e quando si spreca c’è sempre il rischio di venire puniti. La sfida di Coppa con il Pennarossa ci è servita da segnale: complimenti a loro che ci hanno messo in difficoltà. Sul 2-0, anche grazie al vantaggio dell’andata, ci siamo sentiti forse un po’ appagati e abbiamo avuto 20-25 minuti di sofferenza. Per fortuna siamo riusciti comunque a portare a casa l’obiettivo dei quarti di finale”.

Quarti di finale che vedranno i gialloblù impegnati con il Cosmos.

“Una squadra – commenta Tamburini – che sulla carta ha forse un po’ meno qualità di noi, ma questo non vuol dire che partano svantaggiati, anche perché l’ultima partita hanno tenuto fuori qualche giocatore, probabilmente per preservarlo per la Coppa. E’ una partita da giocare e sono contento di poterlo fare su un campo grande dove, mi auguro, la mia squadra possa dimostrare la sua qualità e la sua forza. E’ importante partire bene e metterla sui binari giusti”.

Per la sfida di domani Tamburini dovrà fare i conti con qualche defezione.

“Oltre a Castellazzi, Michelotti e Valentini, infortunati di lungo corso, non avremo Loiodice, squalificato, e Guidi per un problema al polpaccio. Cercherò di fare rifiatare qualcuno e di fare giocare chi, come Zafferani e Alberighi, ha giocato meno, per vari motivi. Sono contento perché anche chi ha trovato meno spazio mi ha dato buone risposte quando chiamato in causa”.


Ufficio stampa La Fiorita