Sabato 07 Dicembre13:10:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Chiuso il contenzioso per il parco di Miramare: il Comune pagherà più di 5 milioni

E' il costo per l'acquisizione dell'area e per il risarcimento dei danni ai privati proprietari

Attualità Miramare | 13:29 - 26 Novembre 2019 Il parco "Spina Verde" di Miramare Il parco "Spina Verde" di Miramare.

A più di 20 anni dall'avvio, si chiude il contenzioso tra il Comune di Rimini e i privati per il parco denominato "Spina verde di Miramare", una porzione di terreno di 17.500 mq che dalla fine degli anni settanta è stata utilizzata dalla collettività come grande area verde di svago e socialità. Il Comune di Rimini pagherà 2 milioni e 890.000 euro per l'acquisizione dell'area, entro il maggio 2020, inoltre risarcirà 1 milione e 400.000 euro di danni ai proprietari. Una somma che, rimarca l'amministrazione comunale, "é fortemente ridimensionata rispetto alla pretese dei privati proprietari nel corso dei sei giudizi che fin qui si sono succeduti". 
 
Il tema è stato affrontato e discusso nella seduta odierna (martedì 26 novembre) della V Commissione consiliare "Bilancio, Finanze, Economia e Servizi al cittadino", che ha dato a maggioranza il proprio parere favorevole all'iter avviato dall'amministrazione comunale per la definizione del contenzioso giurisdizionale. Giovedì 28 novembre sarà il consiglio comunale a votare l'atto di transazione per la definizione del contenzioso.

Commenta l'assessore Gian Luca Brasini: "Ora attraverso l’adesione alla proposta di definizione transattiva della vicenda potremo mettere la parola fine a questa annosa vicenda e la collettività riminese, con l’acquisto dell’intera area, si arricchirà in via definitiva di un grande parco pubblico a servizio e beneficio di tutti i cittadini. Un accordo che, al termine di estenuanti trattative durate oltre un anno, riteniamo accettabile e conveniente per il Comune, oltre che per le ragioni di interesse pubblico sopraddette, anche perché consente al Comune di assorbire la spesa con le proprie disponibilità di Bilancio".