Venerd́ 13 Dicembre12:00:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, anche il Cailungo approda al Q1. Poker della Folgore sul Pennarossa: 4-1

Bastava il pareggio, invece la squadra di Bartoletti ha battuto il San Giovanni con rete di Acquarelli

Sport Repubblica San Marino | 22:39 - 25 Novembre 2019 Giocatori della Libertas (foto di repertorio) Giocatori della Libertas (foto di repertorio).

Gli bastava un pareggio per avere la certezza di prendere parte al Q1 con una giornata di anticipo, ma il Cailungo decide di fare le cose per bene prendendosi tutta la posta nel derby con il San Giovanni, ora ufficialmente estromesso dalla corsa per il raggruppamento che riunirà le migliori otto della Prima Fase. Come spesso accaduto in stagione, un solo gol è sufficiente agli uomini di Bartoletti per fare bottino pieno: è Maicol Acquarelli a condannare i rossoneri di Baffoni con una rete siglata all’84’.
Si tratta dell’unico risultato tirato all’interno di un pomeriggio in cui domina il fattore poker. Quattro sono infatti le reti con cui le due squadre già qualificate al Q1, Tre Penne e Libertas, liquidano i rispettivi avversari. I campioni in carica travolgono il Cosmos nel match testa-coda del girone: apre le marcature Michael Angelini, a segno dopo neanche 4’. Il raddoppio lo firma Alessandro Chiurato, autore della rete di mezzo di un primo tempo che il Tre Penne chiude sul 3-0; a completare il tris dei primi 45’, Francesco Perrotta. In chiusura di gara è infine Michael Battistini a mettere il punto esclamativo sul quinto successo su cinque per la squadra di Stefano Ceci, sicura così di chiudere il girone al primo posto benchè questo non comporti alcun vantaggio oggettivo in ottica Q1.
Sarà sicuramente seconda invece la Libertas, che nel prossimo fine settimana osserverà il turno di riposo e quindi non avrà più modo migliorare la propria classifica. I granata chiudono questa parte del percorso con quattro vittorie su cinque. L’ultima contro il Fiorentino, costretto a giocarsi le residue speranze di accesso al Q1 nello scontro diretto con la Virtus, ieri a riposo e al momento in vantaggio di tre lunghezze sulla banda di Massimo Campo. Che ieri non era in panchina per squalifica ma che dagli spalti ha osservato impotente l’andamento di una gara saldamente in mano alla Libertas già a fine primo tempo, chiuso sul parziale di 3-0. In realtà, per gli uomini di Tognacci, le cose si mettono molto bene dopo appena 8’, quando Ivan Graziani bissa il gol di Samuele Buda arrivato 2’ prima. Nel recupero di frazione Tiziano Mottola spegne qualsiasi velleità da parte di un Fiorentino che nel secondo tempo incassa anche la quarta rete: a siglarla Graziani, che chiude così la sua domenica con una doppietta.