Luned́ 09 Dicembre08:30:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio C, Valter Berlini firma il Muro del Padova al Museo dell'Euganeo: premiato dal presidente

Con la maglia biancoscudata il Vecio ha militato per tre stagioni conquistando la promozione in C1

Sport Rimini | 19:33 - 25 Novembre 2019 Valter Berlini col presidente del Padova Boscolo Valter Berlini col presidente del Padova Boscolo.

Padova-Rimini è stata l’occasione per Valter Berlini, ex responsabile del settore giovanile biancorosso, di riassaporare vecchi ricordi. Classe 1955, cresciuto nel settore giovanile del Rimini (fu acquistato dal Coriano dall’allora responsabile del settore giovanile Franco Micheloni), il Vecio è stato protagonista della prima promozione in serie B con Cesare Meucci in panchina, e nel corso della sua lunga e luminosa carriera a Padova ha vissuto una tappa che non dimenticherà facilmente.
Ha vestito quella maglia biancoscudata dal 1979 al 1982, collezionando 94 presenze e tre reti, ma soprattutto vincendo una Coppa Italia semiprofessionisti nel 1979/1980 e un campionato di serie C2 nel 1980/1981 conquistando la promozione in serie Cq. Era la squadra di Bardin tra i pali, Romanzini, Pillon, Pezzato e tanti altri.
Ebbene, Berlini ha ricevuto il saluto del presidente Boscolo che ha gli consegnato maglietta e gagliardetto del club. Berlini ha fatto visita per la prima volta lo stadio Euganeo firmando il muro del Museo biancoscudato di cui c’è traccia di ex compagni di squadra come Da Re, Pillon, De Poli e dei famosi Del Piero e Galderisi.