Domenica 08 Dicembre03:41:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria: fugge all'alt ma finisce con l'auto sulla ciclabile giù dalla scarpata

Il giovane è ora indagato a piede libero: l'ipotesi di reato è la resistenza a pubblico ufficiale

Cronaca Novafeltria | 11:58 - 24 Novembre 2019 La Volkswagen Polo finita fuori strada (in gallery il posto di blocco dei Carabinieri in via XXIV maggio) La Volkswagen Polo finita fuori strada (in gallery il posto di blocco dei Carabinieri in via XXIV maggio).

Non si ferma all'alt dei Carabinieri, ma la sua breve fuga è finita fuori strada e contro un palo della luce. E' quanto accaduto a Novafeltria nella notte tra sabato 23 e domenica 24 novembre, intorno alle quattro, a un 20enne di Sogliano sul Rubicone, alla guida di una Volkswagen Polo di colore grigio. Il giovane è ora indagato a piede libero: l'ipotesi di reato è la resistenza a pubblico ufficiale. Ma dagli accertamenti sul tasso alcolemico potrebbero esserci ulteriori guai per il 20enne, neopatentato, che rischia anche il ritiro del documento di guida. Plurime infatti le violazioni al codice della strada che gli sono state contestate dai Carabinieri della Compagnia di Novafeltria, impegnati in serrati controlli, come disposto dal capitano Carmelo Carraffa, in particolare per contrastare il fenomeno della guida sotto l'influsso di alcol: il non essersi fermato al controllo, il passaggio con il semaforo rosso e la velocità troppo elevata - raggiunta per far perdere le proprie tracce - non commisurata al centro abitato. Quella velocità che praticamente lo ha mandato fuori strada, prima contro un palo della luce, poi sotto la scarpata, sopra la ciclabile, all'altezza del cimitero di Novafeltria. L'incidente poteva anche avere conseguenze gravi, ma fortunatamente lui e la 19enne che viaggiava come passeggera, anch'ella residente a Sogliano sul Rubicone, hanno riportato solo contusioni e sono stati quindi portati solo per accertamenti all'ospedale Infermi di Rimini. La fuga dal posto di controllo dei Carabinieri, che si erano posizionati sulla Marecchiese, in via 24 Maggio all'altezza di un distributore di carburante, è costata dunque caro al giovane, che inizialmente ha rallentato all'alt dei militari, per poi accelerare e passare con il rosso.