Sabato 07 Dicembre12:31:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Tanta partecipazione a Rimini alla camminata contro la violenza sulle donne

Insieme cittadini e istituzioni: c'era anche il ministro delle Infrastrutture De Micheli, dopo l'inaugurazione del Metromare

Attualità Rimini | 17:56 - 23 Novembre 2019 Immagini dell'edizione 2019 della camminata contro la violenza sulle donne Immagini dell'edizione 2019 della camminata contro la violenza sulle donne.

Con una grande partecipazione di riminesi, accompagnati da tanti amministratori degli enti aderenti, si è svolta oggi pomeriggio l’ottava edizione di “E’ per te, Rimini in cammino contro la violenza sulle donne”. Alla manifestazione presenti anche il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli (per un breve saluto), il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini e il Sindaco Andrea Gnassi, giunti nel giardino castello, dopo il momento inaugurale del Metromare.

E’ partita dalla nuova Piazza Francesca da Rimini, la partecipata manifestazione che ha inondato le vie del centro storico per ribadire il no ad ogni violenza di genere.  La camminata antiviolenza, che è stata organizzata dal Comune di Rimini e dalla Provincia, in collaborazione con il Centro antiviolenza del Comune e “Rompi il silenzio Onlus”, è giunta  in Piazza Cavour dove ci sono stati i saluti e gli interventi degli organizzatori e il Dj set di Marta Musicanta.

Una manifestazione di grande solidarietà che non si esaurisce solo in una camminata, ma che quest’anno, è inserita in un ricco programma d’iniziative. Questa mattina infatti è stata inaugurata, al Museo della città, la mostra dell’illustratrice Anarkikka, in cui sono esposte opere che raccontano violenze su donne e bambini, discriminazioni e diritti negati. La mostra è allestita negli spazi di via Tonini, fino a sabato 30 novembre.

Fino al 27 novembre inoltre sarà possibile visitare “E tu lo chiami amore”, la mostra delle pittrici Confartigianato Donne Impresa con scuola di Pittura ‘Artisti per caso’, esposta alla Sala del Piano Strategico nel Palazzo dell’Arengo (Piazza Cavour).

Lunedì 25 novembre, giorno in cui in tutto il mondo si celebra la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, Castel Sismondo sarà illuminato di arancione, grazie alla collaborazione del Soroptimist International Club di Rimini. Alle 21 alla Sala Gymnasium (Via Melozzo da Forlì) è in programma “E invece l’ho fatto. Il coraggio di scegliere”, un evento spettacolo organizzato dall’associazione “Il Richiamo” in collaborazione con Terra e Sole e il patrocinio del Comune di Rimini, in cui arte, poesia e teatro incontrano racconti e relazioni di esperti, per ricordare che la rabbia e la violenza possono essere trasformate in bellezza.

Il programma delle iniziative si completa venerdì 6 dicembre in Cineteca Comunale con un appuntamento dedicato alle ragazze e ai ragazzi degli istituti superiori di Rimini. Alle 9 sarà proiettato il film “Il diritto di contare” del regista Theodore Melfi. A seguire il dibattito con il vicesindaco Gloria Lisi e gli assessori Eugenia Rossi di Schio e Roberta Frisoni.

“E’ per te” ha il patrocinio della Regione Emilia Romagna e dei Comuni di Riccione, Santarcangelo, Bellaria Igea Marina, Morciano, Coriano, Verucchio, San Giovanni in Marignano, Novafeltria, San Clemente, Saludecio, Pennabilli, Sant'Agata Feltria, Gemmano, Maiolo, Poggio Torriana e San Leo.