Sabato 14 Dicembre03:06:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Accusati di pagare due birre con una banconota falsa da 100 euro: assolti

A poco più di tre anni da quel giorno, i due clienti sono stati entrambi assolti con formula dubitativa

Cronaca Novafeltria | 05:34 - 24 Novembre 2019 Cento euro Cento euro.

Due cittadini dell'Alta Valmarecchia, un 60enne e un 59enne, sono stati assolti per insufficienza della prova (art. 530 comma II del codice di procedura penale), in relazione a fatti avvenuti il 23 settembre del 2016. I due, difesi rispettivamente dagli avvocati Marianna Mordini e Andrea Muratori, dovevano rispondere del reato di spendita di banconota falsa. In quella sera del 23 settembre di tre anni fa, stavano viaggiando in automobile quando decisero di fermarsi a prendere delle birre in un bar di Talamello. Fu il 60enne a scendere dal mezzo e a ordinare le birre, pagandole con cento euro. Una banconota falsa, a detta della barista. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il 60enne restituì le birre e uscì, ma i due riminesi vennero fermati da un ispettore di Polizia, che si trovava casualmente nel bar, fuori dal servizio, e che fu invitato a intervenire dalla barista. La banconota (della quale non era accertata la veridicità) non spuntò fuori. I due uomini vennero così indagati. A poco più di tre anni da quella sera, sono stati entrambi assolti con formula dubitativa.