Marted́ 10 Dicembre05:43:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria, vendevano bigiotteria senza autorizzazione: sorprese dai Carabinieri in borghese

Si tratta di due donne senegalesi residenti nel ravennate, sanzionate per oltre 10.000 euro

Cronaca Novafeltria | 12:59 - 21 Novembre 2019 I Carabinieri di Novafeltria con la merce sequestrata I Carabinieri di Novafeltria con la merce sequestrata.

Due donne senegalesi di 38 e 52 anni, residenti a Ravenna, sono state sorprese dai Carabinieri mentre vendevano merce senza autorizzazione, nella centralissima piazza Vittorio Emanuele di Novafeltria. Giravano tra gli esercizi pubblici della piazza, proponendo anche ai passanti alcuni articoli di bigiotteria, accendini e portachiavi, che portavano in cesti di giunco. Due di loro erano però Carabinieri in borghese che, dopo essersi qualificati, le sottoponevano a identificazione. La merce (del valore complessivo di circa 1000 euro) è stata tutta sequestrata e sono scattate sanzioni amministrative per 10.328 euro. Le due donne fermate sono risultate in regola con il permesso di soggiorno. 

L’Arma di Novafeltria sottolinea in una nota “la necessità di proseguire ulteriormente anche in tali controlli, sia a tutela dei commercianti rispettosi delle leggi, sia dei consumatori in quanto sovente i prodotti venduti, di dubbia provenienza e non sottoposti a rigorosi controlli, possono comportare rischi per la salute degli acquirenti”.