Mercoledý 11 Dicembre21:04:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Maltrattamenti alla moglie, ma le figlie negano la violenza del padre

La donna ha accusato l'uomo anche di comportamenti molesti dal punto di vista sessuale

Cronaca Rimini | 06:37 - 25 Novembre 2019 Abusi familiari Abusi familiari.

Un 48enne riminese è stato destinatario di un ordine di protezione contro gli abusi familiari, un provvedimento ex art. 342 bis e ter del codice civile emesso dal giudice, su istanza dalla moglie 46enne. Nel dettaglio l'ordine di protezione gli ha imposto l'allontanamento dalla casa di famiglia e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle due figlie minorenni. La moglie, che in precedenza aveva avviato un procedimento di separazione senza però portarlo a termine, ha lamentato una situazione invivibile in famiglia a causa del comportamento dell'uomo, accusandolo di maltrattamenti e anche di comportamenti molesti dal punto di vista sessuale, mostrando a testimonianza al proprio legale una foto che ritraeva il marito di spalle, pantaloni e mutande abbassati, accusandolo di essersi denudato così, in presenza anche delle figlie. Un episodio, avvenuto qualche mese fa, che la controparte - assistita giudizialmente dall'avvocato Francesca Vecchiato e dal dottor Luca Signorini - ha descritto in modo completamente diverso: il gioco di un istante, senza valenza sessuale, un rapido sfottò, in un contesto familiare. Davanti al giudice, in sede civile, sono state sentite le figlie, che hanno sottolineato il comportamento non violento del padre e l'assenza di maltrattamenti, evidenziando però al contempo i continui litigi tra i genitori.