Lunedý 09 Dicembre22:27:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, mister Colella: 'La situazione non è irrecuperabile, bisogna ritrovare l'autostima'

'A Renate presi la squadra a sei punti e finimmo a 43'. Il suo vice sarà Moreno Greco. Contratto fino a giugno

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 20:09 - 19 Novembre 2019 Giorgio Grassi con il nuovo allenatore Giovanni Colella Giorgio Grassi con il nuovo allenatore Giovanni Colella.

Mister Giovanni Colella, classe 1966, il nuovo allenatore del Rimini, è abituato ai subentrare in corsa: a Vicenza venne esonerato e poi subentrò a sua volta a Serena facendo un buon lavoro. A Bassano prese il posto di Magi e chiuse ottavo dopo una ottima rincorsa, stessa cosa a Renate. Sarà affiancato dal suo collaboratore Moreno Greco, ma le altre persone dello staff rimangono, per il momento. Avrà un contratto da qui alla fine dell’anno e poi si vedrà. E’ stato scelto da Grassi tra altri due, tre profili tra cui Roberto Cevoli, ma è chiaro che il rapporto di reciproca stima – come l’ha definito il tecnico – col ds Ivano Pastore è stato decisivo.
“Un allenatore che subentra non può cambiare tutto. Quello che cercherò di cambiare è la strategia della squadra. Gli infortuni?  Sono fisiologici, non mi condizioneranno, si gioca in undici – ha detto Colella – Ho trovato una squadra sfiduciata, ma non credo sia una situazione irrecuperabile. Sarà importante recuperare autostima. Il nostro obiettivo è evitare i playout: a Renate subentrai con la squadra che aveva sei punti e chiuse a 43. Il tempo per recuperare c’è. Il calendario? Chi l’ha detto che la partita col Padova sia più complicata di quella con l’Imolese alla prima di ritorno?”.
Come tutti i predecessori ha speso belle parole su Grassi: “Ho trovato nel presidente una persona che ha a cuore le sorti della società, una persona che mi ha colpito e il motivo che mi ha spinto qua è questo: io conto sempre sulle persone”.
Colella, ha visto il Rimini quest’anno? 
“Ho visto partite e spezzoni, un’idea me la sono fatta. Devo valutare bene con pazienza. Non è il momento per dare dei giudizi affettati. Non penso che questa squadra sia inferiore ad altre squadre. Si tratta solamente di sollevare l’umore dei giocatori perché non c’è niente di peggio di una squadra che si senta scarsa”.
ste.fe.

La cronaca della lunga giornata biancorossa


Le indiscrezioni di altarimini.it sul cambio in panchina

L'ufficialità di Colella come allenatore

L'analisi sul momento biancorosso

Il commiato di mister Cioffi

Le parole di Grassi e Pastore

ASCOLTA L'AUDIO