Marted́ 10 Dicembre06:07:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Riccione chiusa casa di riposo Villa Quick dopo i controlli effettuati dai Nas

Nella struttura accertate carenze gestionali, igieniche, di qualità dell’assistenza e di sicurezza sul lavoro

Cronaca Riccione | 16:33 - 18 Novembre 2019 Casa di riposo 'Sollievo' Villa Quick a Riccione Casa di riposo 'Sollievo' Villa Quick a Riccione.

A seguito dell’attività ispettiva condotta dai N.A.S. di Bologna e dall’Ausl Romagna - Dipartimento di Sanità Pubblica - il sindaco Renata Tosi ha firmato il provvedimento di chiusura della casa di riposo Villa Quick di via Trento Trieste. L’ordinanza di chiusura della struttura è stata resa necessaria per le criticità dovute al riscontro di carenze strutturali, tra cui l’assenza di un sistema antincendio, carenze gestionali, igieniche, di qualità dell’assistenza e di sicurezza sul lavoro, oltre al riscontro di personale del tutto sottodimensionato rispetto ai 28 anziani presenti all’interno. Gli anziani presenti nella struttura sono stati visitati e valutati da personale sanitario.
 
In nessun caso sono stati riscontrati episodi di maltrattamento. Da questa mattina il Comune di concerto con gli assistenti sociali, i medici dell’Ausl e i militari del Nas, è in contatto per predisporre lo spostamento degli anziani presso altre strutture con tempi e modalità diversi a seconda dei casi di autosufficienza di ciascuno.
La casa per anziani eroga servizi di tipo sanitario e socio-assistenziale ad anziani non più completamente autosufficienti .
 
LA DICHIARAZIONE DEL SINDACO RENATA TOSI
“L’attenzione e la cura per le persone più fragili – dichiara il Sindaco Renata Tosi – sono una priorità indiscutibile per questo a nome mio e dell’Amministrazione Comunale desidero ringraziare i Carabinieri del Nas, i medici e gli assistenti sociali dell’Ausl Romagna per l’efficace lavoro e professionalità dimostrati, tanto più rilevanti quando si è di fronte alle fasce più sensibili e deboli della popolazione”.

I SINDACATI CONVOCHERANNO UN'ASSEMBLEA URGENTE
A Villa Quick di Riccione erano occupate 24 persone la quasi totalità donne ed erano ospitati circa 28 anziani di cui 8 casi sociali e gli altri non più del tutto autosufficienti.
Come riferiscono i sindacati FP CGIL,  "il 26 ottobre scorso, dopo un’assemblea con le lavoratrici, avevamo chiesto un intervento ispettivo e le segnalazioni sulle condizioni lavorative e sulla sicurezza erano state inviate a tutte le autorità competenti: Prefetto, Sindaco, Ispettorato del Lavoro, Ausl, Inps, Vigili del Fuoco".
I sindacati convocheranno subito un’assemblea dei dipendenti e insieme decideremo quale percorso intraprendere a tutela della loro situazione.