Marted́ 02 Marzo11:34:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sicurezza alimentare, Nas sequestra 23 tonnellate di sansa in un oleificio riminese, non era correttamente conservato

Si tratta di materiale di scarto, per il titolare una sanzione di 2000 euro

Cronaca Rimini | 10:50 - 18 Novembre 2019 Sicurezza alimentare, Nas sequestra 23 tonnellate di sansa in un oleificio riminese, non era correttamente conservato

Controlli del Nas di Bologna per la sicurezza alimentare. Ispezione in un oleificio di Rimini dove sono state sequestrate 23 tonnellate di sansa, materiale di scarto della lavorazione dell'olio, non destinata al consumo alimentare. Le carenze igieniche accertate sono state segnalate al Dipartimento di Sanità pubblica dell’Azienda USL della Romagna richiedendo l’emissione di provvedimenti prescrittivi. Il titolare dell'oleificio è stato multato per 2000 euro. Il materiale sequestrato, la sansa, solitamente viene smaltito e destinato ai sansifici per alcune lavorazioni. Ad intervenire sull'accaduto è Giovanni Bucci, funzionario di CNA e coordinatore dell'associazione frantoiani del riminese per garantire la bontà dei prodotti del nostro territorio. Secondo Bucci le normative e i controlli, che giustamente sono e devono essere fiscali, hanno colpito un'azienda sana che produce una eccellenza, uno dei prodotti che ci contraddistingue e che dovremmo preservare.

< Articolo precedente Articolo successivo >