Luned́ 08 Marzo13:34:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'ambra di Talamello in vetrina nella due giorni di fiera. Torna anche il D'vin fossa

Sabato 16 e domenica 17 novembre il borgo riminese si anima di visitatori con la 34esima edizione della kermesse

Eventi Talamello | 18:30 - 15 Novembre 2019 Talamello Talamello.

Sabato 16 e domenica 17 novembre a Talamello torna l'attesa "Fiera del formaggio di fossa", giunta alla sua 34esima edizione. L'appuntamento vuole celebrare un'eccellenza gastronomica dell'Alta Valmarecchia, l'Ambra di Talamello, confermando la formula recente dei due giorni di kermesse che ha riscosso il gradimento di cittadini e visitatori. Si parte sabato dalle 17 con il D'vin fossa, l'evento nell'evento organizzato dagli Sfossati: degustazione dei vini delle cantine italiane e di prodotti tipici, in testa ovviamente l'Ambra di Talamello. La serata sarà allietata dalla musica di un gruppo itinerante e dal dj set di Teo Mandrelli, accompagnato dal sassofono Luca Quadrelli. Domenica la fiera prenderà il via alle 9 con l'apertura delle bancarelle di artigianato e di hobbystica, nonché quelle allestite dalle scuole. Sempre i bambini delle scuole di Talamello vestiranno i panni di miniguide per l'accoglienza di turisti e visitatori. Alle 11.30 momento istituzionale al Museo Gualtieri, con l'inaugurazione ufficiale della fiera alla presenza delle autorità. Seguirà buffet presso la Scuola primaria di Talamello a cura della Fondazione Valmarecchia. Nel pomeriggio la festa prosegue con gli stand gastronomici, bancarelle, artisti itineranti e cantastorie per i bambini. "Dopo la fiera delle castagne, che ha registrato un alto numero di visitatori, abbiamo grandi aspettative per questo secondo grande appuntamento autunnale. Ci aspettiamo ancora tanti visitatori, desideriamo che la fiera del formaggio di fossa sia anche un buon biglietto da visita per la nostra amministrazione. Vorremmo anche essere ricordati per questo", spiega l'assessore Emanuela Belloni.

< Articolo precedente Articolo successivo >