Mercoledý 11 Dicembre18:11:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: nel condominio scoperta officina abusiva, 40enne sanzionato con oltre 5000 euro

L'uomo, di origine straniera, è stato anche denunciato in quanto nell'officina c'era un deposito di rifiuti pericolosi

Cronaca Rimini | 13:38 - 15 Novembre 2019 Il controllo della Polizia Municipale Il controllo della Polizia Municipale.

La Polizia Municipale ha scoperto un'officina abusiva a Rimini, cogliendo sul fatto un 40enne di origine straniera, intento a lavorare su un veicolo davanti al garage, di un condominio Acer, che aveva appunto adibito a officina, mentre altri mezzi erano parcheggiati nel piazzale attiguo. Non aveva permessi e autorizzazioni: eppure si era dotato di ogni strumentazione di un'officina, tutto materiale posto sotto sequestro. Il 40enne è stato così sanzionato con un verbale di 5165 euro, inoltre è stato denunciato in quanto nell'officina sono stati ritrovati vari rifiuti speciali: un vero e proprio deposito incontrollato di rifiuti pericolosi quali batterie, filtri dell'aria, pasticche dei freni e oltre 50 litri di olii esausti e residui liquidi, anch'essi posti sotto sequestro penale.

Spiega l'amministrazione comunale di Rimini: "Si tratta di controlli che, oltre a configurarsi come monitoraggio su ogni episodio di concorrenza sleale e danni ambientali da smaltimento inadeguato di rifiuti pericolosi, sono inerenti soprattutto al tema della qualità e della sicurezza stradale. Un operazione importante per garantire la sicurezza dei mezzi sottoposti a manutenzione e riparazione meccanica, così da costituire un potenziale pericolo per gli altri veicoli circolanti e per la sicurezza della strada in generale.  Per questo motivo si raccomanda di  affidarsi a specialisti di provata esperienza e affidabilità".