Venerdý 13 Dicembre17:09:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fossa Tartufo e Venere 2019: domenica 17 e 24 novembre a Mondaino

Quest’anno tante novità arricchiranno l’appuntamento autunnale del piccolo paese medioevale

Eventi Mondaino | 15:35 - 13 Novembre 2019 Mondaino Mondaino.

Anche quest’anno siamo prossimi alla manifestazione dedicata ai sapori delle colline romagnole. Giunta ormai alla XVIII edizione la festa che riscalda gli animi e i palati prima che si catapultino nel freddo inverno accoglierà a Mondaino i suoi visitatori domenica 17 e domenica 24 novembre. Quest’anno tante novità arricchiranno l’appuntamento autunnale del piccolo paese medioevale situato sulle colline dell’entroterra romagnolo. Grandi novità in vista in questa edizione. Per i visitatori che vogliano soddisfare i loro palati sopraffini ci saranno degustazioni curate e condotte dal gruppo Slow Food di Rimini e San Marino che prevedono la partecipazione di 25/30 persone. La Sala degli Archi, inserita nella suggestiva cornice della Rocca Malatestiana di Mondaino ospiterà nelle due giornate novembrine due laboratori della durata di un’ora e mezza circa che prevedono particolari degustazioni e non solo. Si partirà domenica 17 con Usa il buon senso! l’educazione sensoriale per la degustazione alimentare, a cura della condotta Slow Food di Rimini e San Marino. Alle ore 10:30 i due docenti e formatori, Micaela Mazzoli e Matteo Monti, suggeriranno come mangiare meglio grazie ai 5 sensi. Infatti, mangiare e bere nella piena consapevolezza di ogni morso e sorso, coniuga l’utilizzo di tutti e 5 i sensi, il cibo nelle giuste porzioni, la qualità degli alimenti e di conseguenza il benessere. L’incontro vuole essere un’introduzione alla filosofia dei sensi, una scoperta comparativa tra le stimolazioni chimiche e la genuinità autentica di tradizioni gastronomiche, oltre ad essere un’occasione per un contatto diretto con gli odori delle piante, i sapori della frutta e i sapori piacevoli della terra. Questo laboratorio è adatto a tutti e prevede un costo di euro 5,00 (gratuito per i bambini) e una prenotazione (cell. 347.0369381). Domenica 24 sempre alle ore 10:30 sarà la volta di Come un luppolo nel formaggio degustazione guidata dal Dott. Carlo Cleri di birre pensate per un abbinamento al formaggio di fossa, sempre a cura della condotta Slow food di Rimini e San Marino. Anche qui il costo è di 5,00 euro ed è richiesta la prenotazione (cell. 331.5773082). Per chi vorrà appagare la sua anima curiosa potrà seguire le interessanti conferenze presso la Sala del Durantino, che si trova all’interno della Rocca Malatestiana, oppure seguire le visite guidate di musei che verranno aperti per l’occasione. In tutto questo non mancheranno spettacoli, concerti, buon cibo, buon vino e artigianato di qualità. Il divertimento sarà all’ordine del giorno.

Domenica 17 novembre

Domenica 17 la festa inizierà alle 9,30 con l’apertura della mostra-mercato del tartufo bianco pregiato, dei prodotti tipici e dell’artigianato. In mattinata, dalle ore 10, si potrà assistere alla sfossatura presso il Mulino della Porta di Sotto, vera e propria celebrazione della rinascita dei formaggi infossati l’estate scorsa nelle fosse mondainesi.
Per palati sopraffini, lungo le vie del Centro storico, si svilupperà il ricco mercatino di prodotti tipici e dell’artigianato. Le numerose taverne daranno la possibilità di degustare i sani cibi della tradizione romagnola. Tante le novità di questa imminente edizione. Tra queste Usa il buon senso! l’educazione sensoriale per la degustazione alimentare, a cura della condotta Slow Food di Rimini e San Marino. Alle ore 10:30 nella Sala degli Archi all’interno della Rocca Malatestiana, i due docenti e formatori di Slow Food, Micaela Mazzoli e Matteo Monti, suggeriranno come mangiare meglio grazie ai 5 sensi. Infatti, mangiare e bere nella piena consapevolezza di ogni morso e sorso, coniuga l’utilizzo di tutti e 5 i sensi, il cibo nelle giuste porzioni, la qualità degli alimenti e di conseguenza il benessere. L’incontro vuole essere un’introduzione alla filosofia dei sensi, una scoperta comparativa tra le stimolazioni chimiche e la genuinità autentica di tradizioni gastronomiche, oltre ad essere un’occasione per un contatto diretto con gli odori delle piante, i sapori della frutta e i sapori piacevoli della terra. Questo laboratorio è adatto a tutti e prevede un costo di euro 5,00 (gratuito per i bambini) e una prenotazione (cell. 347.0369381). A seguire alle ore 11:00 sarà possibile assistere alla visita guidata gratuita al museo delle fisarmoniche Galanti presso l’antica fabbrica via Borgo 68/70.
Durante tutta la giornata, per le vie del paese, si potranno incontrare due intrattenitori del tutto eccezionali: il cantastorie Federico Berti, meglio conosciuto come l’uomo orchestra e Antonio Toma con i suoi animali. Dalle ore 12.00 apriranno i punti di ristoro con specialità a base di tartufo, formaggio di fossa e prodotti tipici di Mondaino.
Dalle 15.00 in Piazza Maggiore Miss Evelyn & Noi Duri Band immergeranno il paese nelle magiche atmosfere swing della New York degli anni ‘30 e nelle atmosfere della dolcevita italiana degli anni ‘50. Ad accompagnarli le meravigliose performance di danza della scuola di ballo Lindy Garage, gruppo di ballerini di Lindy Hop, danza swing nata ad Harlem, New York, negli anni ‘30/’40 e ballata sulle note delle grandi orchestre swing.
E infine dalle ore 17 nella Sala del Durantino il comune di Mondaino presenta la conferenza La battaglia di Mondaino, 30 Agosto/2 Settembre 1944 Nuovi documenti sulla linea gotica, a cura del Prof. Goffredo Chiaretti.
In occasione di Fossa Tartufo & Venere saranno presenti alcuni artigiani mondainesi che daranno dimostrazione della loro arte. Dislocati lungo una delle vie del paese si troverà Milena Gasperini, mosaicista, che nelle due domeniche darà dimostrazione del suo lavoro e per chi volesse un breve corso che si svolgerà su richiesta chiamando il numero 335 8223483. Sarà anche possibile visitare il Museo Paleontologico sito in Piazza Maggiore n.1, e il Museo delle Ceramiche, sito nel vicolo di Levante.

Domenica 24 novembre

Domenica 24 sarà nuovamente protagonista il pregiato tartufo bianco – Tuber Magnatum Pico - e il formaggio di fossa. Alle 9.30 inizierà la manifestazione dedicata ai sapori delle colline romagnole, con l’apertura della mostra-mercato del tartufo bianco pregiato, dei prodotti tipici e dell’artigianato.
In mattinata, dalle 10, si potrà assistere alla sfossatura presso il Mulino della Porta di Sotto, vera e propria celebrazione della rinascita dei formaggi infossati l’estate scorsa nelle fosse mondainesi.
Per palati sopraffini, lungo le vie del Centro storico, si svilupperà il ricco mercatino di prodotti tipici e dell’artigianato. Le numerose taverne daranno la possibilità di degustare i sani cibi della tradizione romagnola.
Dalle ore 10:30 presso la Sala degli Archi, all’interno della Rocca Malatestiana Come un luppolo nel formaggio degustazione guidata dal Dott. Carlo Cleri di birre pensate per un abbinamento al formaggio di fossa. Il laboratorio a cura della condotta Slow food di Rimini e San Marino prevede il costo di 5,00 euro e richiede la prenotazione (cell. 331.5773082).
Dalle ore 11.00 Tacabanda – Cantastorie Federico Berti, l’uomo orchestra suonerà diversi strumenti, canterà e danzerà per le vie del borgo.
Mentre dalle 12.00 i punti di ristoro saranno pronti ad accogliere gli ospiti con menù prelibati.
Dalle 15.00 in Piazza Maggiore si esibiranno I musicanti di San Crispino, gruppo di musicisti nati spontaneamente sull’esempio dei suonatori girovaghi del secolo scorso. Il nome del gruppo è un omaggio al santo protettore dei calzolai, produttori da sempre di scarpe e suole indispensabili al musico errante. La formazione, composta da ottoni, legni, percussioni e chitarra, per un totale di 15/16 elementi, si esibisce in canotta e “fazzotto” a quattro nodi. In repertorio valzerini e polke della tradizione romagnola e brani popolari italiani e stranieri.
Tra gli spettacoli itineranti Il Trio Cluster con i loro canti da osteria e Antonio Toma con i suoi animali.
E alle ore 17 nella Sala del Durantino i Musei di Mondaino presenteranno la conferenza Fisarmoniche Galanti: nuove considerazioni sull’inizio della produzione tra Mondaino e New York, a cura di Alberto Giorgi.
In occasione di Fossa Tartufo & Venere saranno presenti alcuni artigiani mondainesi che daranno dimostrazione della loro arte. Dislocati lungo delle vie del paese si troverà Milena Gasperini, mosaicista, che nelle due domeniche darà dimostrazione del suo lavoro e per chi volesse un breve corso che si svolgerà su richiesta chiamando il numero 335 8223483.
Sarà anche possibile visitare il Museo Paleontologico sito in Piazza Maggiore n.1, e il Museo delle Ceramiche, sito nel vicolo di Levante.