Sabato 07 Dicembre07:11:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, con la testa in un sacchetto tenta il suicidio, salvato dai Carabinieri

Un 36enne di Montescudo-Montecolombo trovato con la testa nella busta di plastica, l'allarme dato da alcuni cittadini

Cronaca Riccione | 11:21 - 13 Novembre 2019 Carabinieri in servizio Carabinieri in servizio.

Tenta di suicidarsi mettendo la testa in un sacchetto di plastica, chiudendolo con un cavo di ricarica del cellulare arrotolato attorno al collo. I Carabinieri di Riccione hanno salvato un 36enne di Montescudo-Montecolombo che, nella notte tra lunedì e martedì, ha tentato di soffocarsi.
Alcuni cittadini hanno avvisato i Carabinieri della presenza di una persona priva di sensi in un'auto, con la testa infilata in un sacchetto. I militari appena arrivati hanno liberato il 36enne, già in semi incoscienza, hanno prestato un primo soccorso in attesa dell'arrivo del 118. Il 36enne, una volta rianimato, è stato portato in ospedale a Rimini. Non sono note le motivazioni del tentato suicidio.