Sabato 07 Dicembre07:20:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rissa tra tifosi in autogrill a Riccione con mazze, bottiglie e cinture: 22 Daspo

I fatti sono accaduti il 22 settembre all'area Montefeltro Ovest. Denunciati 12 tifosi del Vicenza e 10 del Padova

Cronaca Rimini | 09:52 - 13 Novembre 2019 Tifosi violenti in azione ripresi dalle telecamere Tifosi violenti in azione ripresi dalle telecamere.

Rissa in autogrill, denunciati dalla Digos di Rimini 22 ultras delle tifoserie di Padova e Vicenza. L’episodio è avvenuto domenica 22 settembre verso le 13. Le opposte tifoserie si trovavano in transito in A14 all’altezza di Riccione, nell’area di servizio Montefeltro Ovest. Stavano raggiungendo le città dove si sarebbero svolte le partite di campionato: a Pesaro per Vis Pesaro – Padova e Gubbio per Gubbio – L.R. Vicenza. Durante la sosta in autogrill i vicentini, scortati dalla Polizia, stavano per ripartire quando sono stati raggiunti da ultras del Vicenza, con il volto coperto ed armati di mazze. Probabilmente già a conoscenza dell’arrivo della tifoseria rivale, i vicentini guidati dal capo ultras L.F. hanno iniziato a correre verso gli altri lanciando oggetti e bottiglie di vetro. Dopo averli raggiunti li hanno assaliti, spaccando i vetri dei veicoli. I vicentini hanno reagito brandendo cinture con fibbie metalliche. Un padovano ha riportato gravi lesioni ad un occhio. Gli agenti in scorta ai vicentini sono intervenuti immediatamente. Un poliziotto è stato ferito seriamente ad un braccio da un tifoso padovano. Sul posto si sono aggiunti la Polstrada, le Volanti e la Digos, giunti però quando i tifosi erano già partiti. Le indagini sono scattate immediatamente e, grazie a testimonianze e sistemi di videosorveglianza, è stata ricostruita la dinamica dei fatti. La Digos di Rimini, coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. Paolo Gengarelli, ha identificato 22 ultras, 10 padovani e 12 vicentini, responsabili a vario titolo di rissa, utilizzo di oggetti atti ad offendere, possesso di oggetti atti ad offendere, travisamento, danneggiamento, lesioni personali, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni aggravate e finalizzate a commettere la resistenza a Pubblico Ufficiale. Sono stati emessi 22 provvedimenti di Daspo, 10 dei quali con prescrizione della firma in occasione delle partite giocate dalle due società.