Sabato 27 Febbraio16:40:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Boom di visite alla mostra "Plastica appARTE" al museo della città di Rimini, prorogata la chiusura

C'è tempo fino al 17 novembre per apprezzare i lavori realizzati dagli studenti con gli scarti degli hotel

Eventi Rimini | 11:41 - 11 Novembre 2019 Uno scatto della mostra Plastica appARTE (dalla pagina Facebook di Vivi consapevole in Romagna) Uno scatto della mostra Plastica appARTE (dalla pagina Facebook di Vivi consapevole in Romagna).

La mostra "Plastica appARTE" organizzata da Info Alberghi in collaborazione con il liceo artistico statale Serpieri di Rimini, la fondazione Cetacea onlus e con il patrocinio del Comune di Rimini è stata prorogata fino al 17 novembre, anche in virtù del buon afflusso di pubblico e dell'interesse mostrato verso le opere realizzate dai giovani studenti.

La mostra, a ingresso gratuto e ospitata al museo della Città di Rimini, è dedicata al tema della sostenibilità ambientale e dell'uso responsabile della plastica. Si compone di 16 opere realizzate dagli studenti di una prima e due seconde classi del Liceo Artistico a partire dalle 50 mila cannucce di plastica raccolte da Info Alberghi durante l'estate 2019 nel contesto del progetto Blu Booking.

Il progetto prevedeva, infatti, l'accettazione da parte degli hotel presenti sul portale di 250 cannucce di carta in cambio di 250 cannucce di plastica, oltre alla condivisione dell'adozione di 3 tartarughe ricoverate presso il Centro di Recupero e Cura delle tartarughe marine di Fondazione Cetacea Onlus- Riccione: Alessandra, Faustina e Carolina. Nel contesto della mostra è possibile anche visitare la mostra del progetto europeo "Clean sea life - Tutti insieme per il mare pulito", a cura di Cetacea.

< Articolo precedente Articolo successivo >