Sabato 07 Dicembre15:52:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, al Neri match salvezza con l'Arzignano. Cioffi: 'Attaccare con giudizio, loro forti nelle ripartenze'

Rebus formazione: Palma in dubbio, under contati. Squadra ancora over? Si gioca alle 17,30

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 13:18 - 16 Novembre 2019 L'allenatore Renato Cioffi in conferenza alla vigilia di Rimini Arzignano L'allenatore Renato Cioffi in conferenza alla vigilia di Rimini Arzignano.

Altro importante match salvezza per il Rimini Calcio: al Romeo Neri domenica (ore 17,30) arriva l'Arzignano, penultimo in classifica (11 punti contro i 12 del Rimini), un match inedito nella storia biancorossa. Nel Rimini assenti Van Rasbeeck, Petrovic, Ventola (infortunati) e Cigliano (squalificato). In più Arlotti ha accusato in settimana un dolore alla spalla, ma è recuperabile. In dubbio Palma: decisiva la rifinitura del pomeriggio di sabato. Ha giocato nel match di metà settimana, ma il centrocampista avverte dolore al piede: potrebbe partire dalla panchina. Uno scenario che ripropone il problema under: due sono out (Ventola e Cigliano). In rampa di lancio Lionetti (con Oliana e Silvestro o Arlotti) se mancherà Palma, anche perché a centrocampo non ci sono altre pedine disponibili. Se invece il centrocampista ci sarà possibile che mister Cioffi chieda il via libera di nuovo al presidente Giorgio Grassi,reduce da un viaggio di lavoro all'estero, per schierare la squadra over (con Silvestro, ovviamente). Convocati anche i Berretti Angelini, Pecci e Santarini.
IL TECNICO Mister Cioffi Cioffi mette in guardia: “Non sarà una partita semplice, l'Arzignano in trasferta ha collezionato 7 punti, tra l’altro ha vinto gli scontri diretti con Fano e Ravenna e pareggiato con l'Imola. Segna poco, ma subisce anche poco. Maldonado è un ottimo centrocampista, in serie D a andato anche in doppia cifra  ha fatto 15-16 gol sempre oltre a Piccioni, Cais e altri. Dobbiamo affrontarla non al cento per cento, ma al 200 per cento”.
La classifica la soddisfa oppure in base al roster si aspettava qualche punto in più?
“Il rendimento sicuramente non mi soddisfa, purtroppo abbiamo fatto qualche errore di troppo per mancanza di attenzione e abbiamo buttato all’aria punti importanti. Abbiamo sbagliato. Adesso ci dobbiamo rimboccare le maniche e cercare di recuperare quanto prima possibile”.
Che partita si aspetta?
“Sarà da decifrare bene subito. L'Arzignnao si difende bene per poi ripartire con efficacia. Prevedo che giocherò molto sui lanci di Maldonado mentre Ferrara è pericoloso tra le linee. Dovremo cercare di vincere ma senza buttarci all'arrembaggio, attaccando sì ma con giudizio perché le partite durano anche 95 minuti".

ASCOLTA L'AUDIO