Domenica 17 Novembre12:49:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, Coppa Titano: ribaltone Libertas, Pennarossa vicino all’impresa

Battuta la Juvenes Dogana 2-0, pareggio con La Fiorita 2-2. Il Cosmos vince col San Giovanni

Sport Repubblica San Marino | 21:04 - 10 Novembre 2019 Si sono giocati i posticipi degli ottavi di ritorno Si sono giocati i posticipi degli ottavi di ritorno.

Dieci minuti abbondanti in cui il Pennarossa ha sperato di cancellare la sconfitta patita all’andata. Alla fine, però, l’ha spuntata La Fiorita, che partiva dal 3-2 dei precedenti 90’ e che si era scavata un fossato di relativa sicurezza grazie alla doppietta di Mirco Vassallo, assemblata tra l’8’ e il 60’. Ma la prospettiva di una comoda gestione del risultato si sgretola all’80’, quando Alessandro Conti completa la rimonta biancorossa avviata 6’ prima da Mattia Stefanelli, dando pepe ad un finale di gara dal quale non sgorga però la terza rete necessaria al Pennarossa per portare la sfida ai supplementari. Non si prolunga oltre i 90’ nemmeno la sfida tra Libertas e Juvenes-Dogana, con i granata capaci di ribaltare la sconfitta precedente (2-1) grazie ad un 2-0 firmato da Gianluca Morelli e Matteo Gaiani, in rete entrambi nel primo tempo.

Si tratta dell’unico risultato che smentisce quanto visto nelle gare di andata. Nessun ribaltone clamoroso, ad esempio, nella sfida tra Cosmos e San Giovanni: i rossoneri, che avevano bisogno di una vittoria con tre reti di scarto per portare la sfida ai supplementari, falliscono un calcio di rigore alla mezz’ora di gioco (Marco Ugolini si fa ipnotizzare da Andrea Gregori) e in pieno recupero subiscono pure il gol di Mario Antonio Salvemini, uomo partita di una sfida che il Cosmos avrebbe anche potuto anche permettersi di perdere, purchè con uno scarto contenuto.

Relativamente tranquilla anche la gestione della Folgore, che ritrovava il Faetano dopo averlo battuto per 2-1 nella gara di andata. I ragazzi di Omar Lepri mettono la sfida sui binari più graditi dopo 30’, quando ad iscrivere il proprio nome sul tabellino è Fabio Sottile. Chiude definitivamente il discorso qualificazione Imre Badalssi, in rete nel tratto finale della sfida.