Sabato 23 Novembre01:28:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Accusati di aver molestato una ragazza in auto: assolti due calciatori

Si tratta di due giovani riminesi, 29enni, che avevano dato un passaggio a una 41enne

Cronaca Rimini | 17:56 - 08 Novembre 2019 Tribunale di Rimini Tribunale di Rimini.

Sono stati assolti dalle accuse, perché il fatto non sussiste, due riminesi 29enni, all'epoca dei fatti, l'estate 2013, calciatori in squadre dilettantistiche della zona. Erano stati denunciati da una 41enne di Carpi per molestie sessuali subite in automobile, dopo una serata in discoteca. L'assoluzione è stata sancita dalla sentenza di primo grado per tutti e tre i capi di imputazione: violenza sessuale, sequestro di persona e rapina. Inizialmente a salire a bordo dell'automobile con i due imputati erano salite due ragazze, la 41enne e un'amica, all'uscita del locale in cerca di un taxi; tuttavia quest'ultima scese poco dopo la partenza, in quanto giunta nelle vicinanze della casa del fidanzato. La 41enne, rimasta sola sulla vettura con i giovani, lamentò di aver subito palpeggiamenti. i due, secondo quanto riferito nella denuncia, avevano bloccato gli sportelli per impedirle la fuga; una volta consumate le molestie, l'abbandonarono a bordo strada, prendendole la borsetta e il portafoglio. Una ricostruzione smentita dalla difesa, gli avvocati Massimo Cerbari e Francesca Pieraccini: la 41enne sembrava intenzionata a finire la serata con i ragazzi nell'abitazione di uno di loro, ma poi cambiò idea e iniziò a insultarli. Loro, in tutta risposta, l'avevano fatta scendere. Una ricostruzione, quella della difesa, che è stata ritenuta più credibile dal giudice di primo grado.