Venerd́ 06 Dicembre04:55:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Giovanni in Marignano dalla parte delle donne verso la giornata mondiale del 25 novembre

Tante le iniziative nel mese di sensibilizzazione e attivismo contro la violenza di genere

Eventi San Giovanni in Marignano | 16:28 - 07 Novembre 2019 San Giovanni in Marignano dalla parte delle donne verso la giornata mondiale del 25 novembre

Da sempre sensibile alle tematiche per il femminile, il Comune di San Giovanni in Marignano torna a proporre serie di iniziative per la Giornata contro la violenza sulle donne che si celebra in tutto il mondo il 25 novembre.

Le proposte sono partite nel mese di ottobre con un incontro dedicato al tema a cura del gruppo lettura Leggermente della biblioteca comunale. Domenica 10 novembre è programmato il pranzo del dono, aperto al territorio e all'associazionismo marignanese con la finalità benefica di sostenere l'acquisto di materiali ed attrezzature per la casa rifugio del distretto di Riccione che supporta donne e minori con un passato di violenza, in un percorso verso l'autonomia e di ritrovato benessere. È ancora possibile iscriversi ai recapiti sotto indicati.

Le iniziative continuano poi domenica 24 novembre con lo spettacolo teatrale a cura del teatro dei cinquequattrini “Di storie minime”, serata finale del corso di teatro autobiografico condotto da Silvia Giorgi. Il corso è inserito nel progetto "Rispetto, un percorso verso la Parità" della Provincia di Rimini. Al termine è previsto inoltre l’intervento di Maura Gaudenzi, psicoterapeuta dello sportello psicologico del comune.
 
«L’amministrazione Morelli è costantemente operativa sulla sensibilizzazione al tema della violenza di genere e sulla promozione della cultura del rispetto. Come politici e come cittadini, dobbiamo essere trasmettitori di valori di civiltà, riconoscendo il valore dell’altro come persona e sapendone cogliere la differenza come opportunità e non come ostacolo», affermano coralmente l'assessora alla cultura Michela Bertuccioli e la consigliera delegata alle pari opportunità Carlotta Ruggeri, «le esperienze che proponiamo partono dalla convinzione che sia fondamentale mantenere all’interno della comunità punti di apertura al dialogo, ascolto e riflessione, per poter cogliere insieme la complessità del tema ed essere opportunità vera e operativamente efficace per chi si trova in difficoltà. Quest’anno proponiamo inoltre interventi di supporto e ausilio concreto come il pranzo di finanziamento per metterci accanto alle esigenze concrete di una realtà, come la Casa Rifugio distrettuale con un intervento mirato che consisterà nell’acquisto di beni e materiali di prima necessità per donne e bambini».