Domenica 17 Novembre15:19:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, giovedì allenamento al Romeo Neri. Van Rasbeeck e Petrovic out

Intanto la Samb protesta per presunti torti arbitrali. Mercato: Chiossi torna casa. Si cercano tre pedine

Sport Rimini | 22:00 - 06 Novembre 2019 Tiene banco il caso del manto del Romeo Neri. Sarà omologato per la partita contro l'Arzignano? Tiene banco il caso del manto del Romeo Neri. Sarà omologato per la partita contro l'Arzignano?.



Il Rimini giovedì pomeriggio si allenerà al Romeo Neri dopo aver lavorato per due giorni a Cattolica. In programma una partita in famiglia. L'impianto non è più off limits tanto è vero che già qualcuno ha saggiato il campo in questi due giorni e il club biancorosso ha allora preteso di rimetterci piede. Sabato alle 14,30 anche la squadra Berretti biancorossa giocherà lì invece che a Gatteo la sua partita di campionato contro la Reggiana. Tutto a posto? Omologazione certa come assicura l'assessore allo sport Gianluca Brasini? Si vedrà la prossima settimana alla vigilia della partita interna contro l'Arzignano quando chi di dovere dovrà dare l'ultima parola.
VERSO SAN BENEDETTO DEL TRONTO Intanto tiene banco la trasferta contro la Samb, che ha fatto il diavolo a quattro in Lega per la rete della vittoria della Reggiana nel recupero denunciando torti arbitrali tanto che il presidente Fedeli ha minacciato di lasciare il calcio: "E' un mondo che non mi appartiene più e non me la sento di subire tutte queste ingiustizie. La mia decisione di abbandonare la Samb è contro il sistema calcio e non ci sono altri motivi” ha tuonato il numero uno del club rossoblu che ha investito della questine anche il presidente Ghirelli. In casa Rimini, dove a propria volta si sono denunciati torti arbitrali, si tengono le antenne dritte: non si vuole passare per vittime sacrificali. A San Benedetto mancherà Van Rasbeeck e Petrovic, infortunati.
MERCATO Intanto il Rimini si sta organizzando per il mercato di gennaio. Come annunciato dallo stesso presidente Grassi, si assisterà ad un rimpasto della rosa: sarà rinforzata da tre pedine over di un certo spessore – probabilmente due centrocampisti e un difensore o viceversa – oltre ad almeno uin paio di under e contemporaneamente si assisterà a qualche partenza di chia ha giocato poco o nulla. Intanto il giovane Chiossi, in predicato di essere tesserato da tempo visto il gradimento dello staff tecnico, se ne è tornato a casa.