Mercoledý 20 Novembre19:35:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volantino antisemita a otto punte, ma la stella di David ne ha sei: tutti i dubbi sul gesto di oggi

Il Comune denuncia l'episodio come antisemita ma c'è chi riconosce la firma dell'artista René Gruau

Attualità Rimini | 20:31 - 05 Novembre 2019 Foto dalla pagina Facebook dedicata all'artista Foto dalla pagina Facebook dedicata all'artista.

Il volantino artigianale realizzato con la sovrapposizione di due cartoncini rossi quadrati e fatto trovare davanti al Comune di Rimini martedì mattina potrebbe non essere affatto di un atto antisemita, quanto piuttosto un omaggio mal interpretato dell’artista René Gruau, al secolo Renato Zavagli, morto 15 anni fa. In effetti nelle immagini che sono circolate online del volantino incriminato si può vedere chiaramente la firma distintiva dell’illustratore riminese. L’unico malinteso in cui molti sono caduti all’inizio è aver visto ma non riconosciuto la stella di David, formata da sei punte e non otto come la figura realizzata con il bricolage. ll Comune evidenziava nel comunicato inviato puntualmente nel primo pomeriggio: «È stato subito chiaro come non si trattasse di un semplice depliant caduto a terra, ma di un simbolo creato ad hoc e volontariamente lasciato all’ingresso di una sede che, significativamente, ospita anche l’ufficio dell’attività di educazione alla memoria, progetto che l’amministrazione porta avanti dal 1964». Insomma, potrebbe trattarsi del gesto di un ignorante della simbologia o del valutazione affrettata di uno screzio. Al momento non è in corso nessuna indagine della Digos.