Mercoledý 11 Dicembre16:04:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Violenza di genere, dalla Regione 1 milione di euro per contrastarla

Ne potranno beneficiare anche le associazioni locali riminesi

Attualità Rimini | 20:18 - 05 Novembre 2019 Emma Petitti Emma Petitti.

Verranno valorizzati in particolare i progetti dei comuni montani. Le domande entro il 6 dicembre via mail. Complessivamente circa 2 milioni e mezzo di euro al settore nel 2019
Potenziare la rete di ascolto e la rete di protezione per le vittime di violenza. 
E’ l’obiettivo della Regione Emilia-Romagna, con un nuovo bando da 1 milione di euro per contrastare le discriminazioni e la violenza di genere e favorire una cultura della parità uomo-donna. Un’attenzione particolare sarà data a progetti, iniziative e manifestazioni che si realizzeranno nei comuni montani, generalmente più isolati e meno accessibili per il personale specializzato.
 
"Continua con determinazione l’azione regionale nella lotta contro la violenza e le discriminazioni di genere - dichiara l'assessora regionale alle pari opportunità, Emma Petitti -. Dopo il recente bando da 470 mila euro per l'apertura di nuovi centri antiviolenza, sportelli e case rifugio, con questo ulteriore finanziamento vogliamo potenziare la nostra rete di protezione, prevenzione e ascolto attraverso il sostegno e la valorizzazione delle attività promosse dagli enti locali e dal mondo dell'associazionismo. Il loro impegno quotidiano nel contrastare il fenomeno della violenza e di vicinanza alle vittime è fondamentale e per questo dobbiamo garantire loro anche le giuste risorse per concretizzare i progetti, riminesi e regionali. Il lavoro di squadra, in sinergia, è la carta per vincere le sfide più difficili. Con questo bando valorizziamo in particolare i progetti nelle zone montane per permettere a tutte le donne di avere dei riferimenti vicini e far sì che non si sentano abbandonate nel loro percorso”.