Mercoledý 20 Novembre06:31:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Spacciatore pedala contromano, fermato dalla mobile lancia la bici e ferisce un agente: arrestato 23enne

Beccato lungo la ciclabile da Rimini a Riccione, si è accanito contro i poliziotti che lo hanno inseguito

Cronaca Rimini | 18:16 - 05 Novembre 2019 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Trasportava 47 grammi di cocaina nel giubbino da Riccione a Rimini con un'aria pressoché insospettabile, se non fosse stato per l'andatura della bicicletta, che stava conducendo contromano nella corsia sbagliata di via Mantova. Questo ha insospettito tre uomini della squadra mobile di Rimini in borghese, che lunedì pomeriggio attorno alle 16 hanno deciso di seguire il 23enne albanese fino a via Perugini, dove lo hanno bloccato allo sbocco della ciclabile con l'idea di interrogarlo. Il giovane però non si è fatto intimorire e nel maldestro tentativo di darsi alla fuga, ha lanciato la bici contro i poliziotti, colpendone uno che è finito a terra (prognosi di tre giorni). Dopo un breve inseguimento, il pusher è stato raggiunto, bloccato e perquisito. Nle portafoglio c'erano 250 euro, in casa sono stati poi trovati altri contanti. La droga era ben sigillata, segno che probabilmente l'aveva raccolta dalla spiaggia. Una volta condotto in questura è stato appurato che il ragazzo aveva un precedente nel 2013 per furto. È stato così arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il processo per direttissima ha convalidato l'arresto, ora per l'albanese vige l'obbligo di firma, in attesa del processo.