Mercoledý 20 Novembre06:30:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Botteghe storiche a Santarcangelo: le associazioni di categoria chiedono più coinvolgimento

In una lettera i rappresentanti di Cna, Confesercenti e Confcommercio si rivolgono direttamente alla sindaca

Attualità Santarcangelo di Romagna | 16:06 - 04 Novembre 2019 Botteghe storiche a Santarcangelo: le associazioni di categoria chiedono più coinvolgimento

Cna, Confesercenti e Confcommercio Santarcangelo hanno promosso e sollecitato a Santarcangelo di Romagna, come in altri Comuni del territorio, la valorizzazione delle attività commerciali e dei locali che rappresentano storia e tradizione con l’ingresso nell’albo delle botteghe storiche.

«Nel provvedimento annunciato dall’amministrazione comunale di Santarcangelo sono stati inseriti vantaggi e contributi economici e lo riteniamo un buon segnale», sottolineano i tre enti rappresentati da Silvia Serra, Massimo Berlini e Giovanna Giusto, «ma ribadiamo la necessità di coinvolgere l’intero tessuto economico, così come più volte rassicurato durante la campagna elettorale della sindaca AliceParma. Serve un sostegno che risulti diffuso alle decine e decine di attività messe a dura prova in questi anni da crisi dei consumi, burocrazia e imposte. Riteniamo dunque necessario un confronto con le associazioni di categoria per il ruolo di rappresentanza che svolgono quotidianamente, per non rischiare come sta accadendo in questo caso, che i provvedimenti rispondano solo in parte alle esigenze delle imprese».