Mercoledý 20 Novembre14:05:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tra Viserba e Torre Pedrera sequestrati 4 kg di mariijuana: in manette due riminesi 28enni

Uno dei due giovani viaggiava in auto con oltre un kg di droga, l'altro riceveva i clienti a casa

Cronaca Rimini | 14:10 - 02 Novembre 2019 La marijuana sequestrata a S:S. La marijuana sequestrata a S:S..

N.M., 28enne riminese già noto alle forze dell'ordine, viaggiava in automobile trasportando nel bagagliaio un chilo e trenta grammi di marijuana. L'uomo è stato fermato a Rimini nella tarda mattina di giovedì 31 ottobre dai Carabinieri di Viserba: il suo nervosismo, di fronte a un controllo stradale di routine, ha insospettito i Carabinieri, che hanno effettuato una perquisizione della vettura, trovando la droga, custodita in un sacchetto sottovuoto. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso il rinvenimento di altri quattro sacchetti sottovuoto con 53 grammi di hashish, nonché della somma di 2800 euro, ritenuta provento di spaccio. Il 28enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e posto ai domiciliari; processato per direttissima, è stato condannato a 2 anni di reclusione e a 2800 euro di multa.


Il secondo arresto a Torre Pedrera


Sempre a Rimini, ma a Torre Pedrera, un altro 28enne riminese è finito in manette: S.S. è stato trovato in possesso di undici sacchetti di cellophane sottovuoto contenenti quasi 3 kg di marijuana, un bilancino elettronico di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di 5325 euro, ritenuta provento di spaccio. Venerdì 1 novembre nel mirino delle forze dell'ordine è entrata l'abitazione del 28enne, a Torre Pedrera, dove era stato segnalato un insolito via vai di ragazzi. All'interno è stato trovato tutto lo stupefacente. S.S. è stato condannato a 2 anni e 5 mesi di reclusione, nonché a multa di 6000 euro.