Venerdì 06 Dicembre14:31:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al Club Nautico di Rimini una serata dedicata a Leonardo Da Vinci

La serata vedrà la presenza della studiosa Annalisa Di Maria con le sue ultime scoperte sull’opera più importante del genio vinciano,

Eventi Rimini | 12:41 - 02 Novembre 2019 Leonardo Da Vinci Leonardo Da Vinci.

Il prossimo 18 novembre, presso il Club Nautico di Rimini, si terrà la 18° tappa  dell’International Committee Leonardo da Vinci. L’evento inizierà alle ore 19:30 con un light aperitif, nella serata si presenteranno tutti gli aspetti degli eventi che si sono svolti per le celebrazioni sviluppati in Italia e all’estero. Il comitato internazionale, infatti, organizza eventi in dodici regioni italiane e molti paesi esteri, alla base l’espressione di universalità del genio toscano. Gli elementi fondanti la progettazione sono infatti rappresentati dalla promozione della Pace, attraverso la cultura e la condivisione, per questo motivo facenti parte del progetto troviamo i Centri per l’Unesco. Un progetto dunque che vuole essere garante dell’eccellenza italiana, e che questa debba essere espressa all’interno dei siti storici e paesaggistici più importanti della nostra penisola. 

La serata vedrà la presenza della conferenza della studiosa Annalisa Di Maria con le sue ultime scoperte sull’opera più importante del genio vinciano, la sua Gioconda. Il Libro di Annalisa, dal titolo “Leonardo e la Scuola Neoplatonica”è stato  presentato al Salone del Libro di Torino nello Spazio Marche. Una scoperta che, rivoluziona il significato delle opere di Leonardo, una testimonianza archivistica e di studi di laboratorio, per confermare il rapporto di Leonardo con il mondo platonico dell'anima, delle idee e dell'amore. Un viaggio attraverso la simbologia alchemica ed esoterica, che hanno contraddistinto il complesso mondo del maestro, facendolo divenire nell'universo il sommo, il filosofo, l'artista scienziato. Un neoplatonico, il piú grande del suo tempo, l'unico che piú di tutti cercò di rendere l'anima immortale attraverso le parole di Platone e, a creare intorno a sé, quella conoscenza basata sull'esperienza. La Gioconda, l'opera che rappresenta la sua vita, il suo viaggio, tutta la sua arte, attraverso quel viso, Leonardo, ha immortalato sé stesso e la bellezza eterna dell'arte. Grazie alla scoperta della studiosa condotta sulle velature della Monnalisa, l’opera di Leonardo acquista una dimensione come non la si era mai vista, come un eco profondo lascia l’ascoltatore in bilico verso l’idea d’immortalità. Alla serata interverrà anche lo storico dell’arte Gabriello Milantoni.