Domenica 17 Novembre12:33:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Zamparo segna, Scotti para: Rimini Calcio supera la Vis Pesaro e torna alla vittoria (1-0)

Decide un gol dell'attaccante al 7' su cross di Finizio. Buon Rimini per un'ora di gioco

Sport Rimini | 15:21 - 02 Novembre 2019 Una parata di Scotti, il migliore in campo Una parata di Scotti, il migliore in campo.

di Riccardo Giannini

Superando 1-0 la Vis Pesaro, il Rimini torna alla vittoria, che mancava dalla sfida all'Imolese della prima giornata. Al Romeo Neri decide un gol al 7' di Zamparo, ben servito da un cross di Finizio. Cioffi schiera la squadra di inizio stagione, che aveva ben impressionato, con un solo under, Silvestro, e la scelta paga. La Vis Pesaro, spesso scolastica nel suo gioco (grande ricerca delle fasce e del cross) e accesa dalle fiammate di Voltan, paga dazio alla scarsa vena dei suoi attaccanti Grandolfo, Tascini e Malec. Il forcing nell'ultima mezz'ora di gioco non ha prodotto grandi occasioni, ma Scotti si è dovuto comunque superare su un tentativo di autorete di Ferrani e su un tiro da fuori area di Misin. Nel complesso è stato un buon Rimini per circa un'ora di gioco: compatto nei ripiegamenti difensivi, abile a ribaltare il fronte offensivo con ripartenze palle al piede e cambi di gioco, sfruttando anche il movimento e le sponde dei due attaccanti, Gerardi e Zamparo, encomiabili anche in fase di non possesso con continui ripiegamenti in difesa. La squadra ha perso brillantezza nell'ultima mezz'ora, ma i tre punti di oggi sono sacrosanti e meritati. 


Rimini - Vis Pesaro 1-0


RIMINI (3-5-2): Scotti; Scappi, Ferrani, Nava; Finizio (34' st Oliana), Candido, Palma (43' pt Picascia), Montanari, Silvestro; Zamparo, Gerardi (23' st Ventola)
In panchina: Santopadre, Sala, Angelini, Arlotti, Pecci, Pari, Bellante, Messina, Lionetti.
All. Cioffi.
VIS PESARO (3-5-2): Bianchini; Lelj, Gianola, Farabegoli; Pedrelli (23' st Pannitteri), Misin, Paoli, Voltan, Di Nardo; Grandolfo (23' st Malec), Tascini (1' st Lazzari)
In panchina: Golubovic, Campeol, Gabbani, Romei, Gomes, Ejiaki.
All. Pavan.

ARBITRO: Miele di Nola (assistenti Laudato di Taranto e Bruni di Brindisi)
RETI: 7' pt Zamparo
NOTE: ammoniti Gerardi, Paoli, Lazzari, Pedrelli, Gianola


Pagelle


SCOTTI 7.5 (il migliore): nella seconda frazione salva il risultato evitando l'autogol di testa di Ferrani e deviando in bello stile il tiro da fuori area di Misin. Nel finale mette i pugni su Pannitteri. Nel primo tempo respinge due volte su Voltan e si allunga a deviare in corner su Pedrelli (poteva bloccare?). Un'uscita da brividi su cross di Di Nardo, fortunatamente senza conseguenze.
SCAPPI 6: quando il giro palla arriva dalle sue parti, è una certezza "il calcione e via", senza rischiare nulla. Deciso (e decisivo) in un tackle in anticipo a metà campo, il manifesto del suo credo calcistico. Con l'infortunio di Palma va a fare il centrocampista, con il compito di essere barriera frangiflutti. 
FERRANI 6.5: al contrario di Scappi, sempre una certezza quando è in fase di impostazione. Grandolfo non lo impensierisce nel gioco aereo, così rischia lui di beffare Scotti di testa. Nel finale un anticipo decisivo su Malec. 
NAVA 6: continuiamo a preferirlo come terzino a quattro o quinto di difesa\centrocampo, ma il suo lo fa con diligenza, sia a sinistra che a destra della difesa a tre.
FINIZIO 6: ha il merito di servire a Zamparo l'assist del vantaggio, poi soffre la spinta di Di Nardo e quella di Voltan. Ma tiene. 
MONTANARI 6.5: i centrocampisti avversari gli lasciano spazio per le sue ripartenze palla al piede, che risultano essere efficaci. Suo l'assist che Zamparo non riesce a capitalizzare per il raddoppio. La sua miglior prestazione stagionale. 
PALMA 6: ordinato, poi costretto al cambio dopo un botta subita da Paoli (PICASCIA 6: nel giro di pochi secondi al 64' chiude alla perfezione su Voltan, ma perde subito palla nell'impostare il gioco. E' comunque una prestazione diligente, la sua: pulito anche nell'esecuzione di una diagonale di testa).
CANDIDO 6.5: vede il movimento di Finizio e lo serve magistralmente. Nasce così il gol del vantaggio. Non rinuncia a qualche bel tocco di prima, nonostante il terreno disastrato del Neri. Cala nella parte finale della gara. 
SILVESTRO 6: bravo nell'attaccare gli spazi palla al piede, soffre quando Pedrelli lo tiene basso a difendere. 
GERARDI 6.5: lavora di sponda, parte in progressione palla al piede, in alcune occasioni lavora anche da trequartista. Poco fortunato invece in un paio di bordate dalla distanza (VENTOLA 6: deve imparare a giocare meno a testa bassa e deve lavorare molto di più sui movimenti offensivi, Ma di positivo c'è una grande grinta e un tiro di sinistro che avrebbe meritato più fortuna). 
ZAMPARO 7: segna un gol da predatore dell'area piccola, sfiorando anche il bis. Bravissimo nel velo che smarca Candido davanti a Bianchini, nell'occasione sventata dal portiere ex Forlì. Preziosissimo nella ripresa con continui ripiegamenti difensivi e con diversi falli conquistati che permettono al Rimini di far salire il baricentro. Sua la sponda per Ventola in occasione della traversa nel finale di gara.
ALL. CIOFFI 6: il Rimini torna alla vittoria con un solo under in campo. Non è un caso. Per un'ora di gioco si rivede il Rimini di Cioffi: bravo a compattarsi a protezione della porta, pronto a dispiegarsi in avanti palla al piede con Montanari e Silvestro, o cercando le sponde in avanti di Zamparo e Gerardi. Squadra troppo chiusa e impaurita nell'ultima parte di gara. Ma i tre punti sono un toccasana per il morale e per la classifica. 

Pagelle Vis Pesaro: Bianchini 6, Lelj 5.5, Gianola 6, Farabegoli 5.5, Pedrelli 6 (Pannitteri 6.5), Misin 6, Paoli 6, Voltan 6.5, Di Nardo 6, Grandolfo 5 (Malec 5), Tascini 4.5 (Lazzari 6). All. Pavan 5.5.