Venerd́ 15 Novembre10:02:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

DIRETTA TESTUALE Calcio C Rimini - Vis Pesaro LIVE tredicesima giornata

I biancorossi di Cioffi cercano il riscatto dopo la sconfitta del Neri con la Fermana

Sport Rimini | 12:30 - 02 Novembre 2019 Diretta testuale Rimini - Vis Pesaro 13esima giornata Diretta testuale Rimini - Vis Pesaro 13esima giornata.

RISULTATO: 1-0 (finale)

RIMINI (3-5-2)
Scotti; Scappi, Ferrani, Nava; Finizio (34' st Oliana), Candido, Palma (43' pt Picascia), Montanari, Silvestro; Zamparo, Gerardi (23' st Ventola)
In panchina: Santopadre, Sala, Angelini, Arlotti, Pecci, Pari, Bellante, Messina, Lionetti.
All. Cioffi.
VIS PESARO (3-5-2)
Bianchini; Lelj, Gianola, Farabegoli; Pedrelli (23' st Pannitteri), Misin, Paoli, Voltan, Di Nardo; Grandolfo (23' st Malec), Tascini (1' st Lazzari)
In panchina:Golubovic, Campeol, Gabbani, Romei, Gomes, Ejiaki
All. Pavan.

ARBITRO: Miele di Nola (assistenti Laudato di Taranto e Bruni di Brindisi)
RETI: 7' pt Zamparo
NOTE: ammoniti Gerardi, Paoli, Lazzari, Pedrelli, Gianola. Spettatori 2.104 (paganti 911, abbonati 1.193)

STATISTICHE (a cura di Cristiano Cerbara). Probabilmente chiamarlo “derby” è una forzatura, ma il confronto tra Rimini e Vis Pesaro è sicuramente una classica. Oggi al Romeo Neri è infatti in programma il 29° faccia a faccia in salsa riminese tra biancorossi di Romagna e marchigiani, con il bilancio che sorride ai padroni di casa capaci di conquistare 11 vittorie contro 4. Ma è il pareggio il segno dominante tanto in assoluto (13) quanto nella storia recente, visto che è proprio con il segno “x” che si sono conclusi gli ultimi 4 Rimini-Vis Pesaro, ivi compreso quello dello scorso campionato siglato dal rigore di Candido e dal pari di Petrucci sui titoli di coda. L’ultimo successo riminese risale dunque al 26 ottobre 1997 (C2) quando un secondo tempo da categoria superiore consentì ai biancorossi di Mauro Melotti di abbattere il muro pesarese (a segno Masini e il neoacquisto Franzini per il 2-0 finale). L’ultima vittoria esterna è invece vecchia di 27 anni, quando nella primavera del 1992 l’autogol di Cecchi e il sigillo di Badalotti timbrarono uno dei successi fondamentali per la Vis Pesaro nella stagione della promozione in C1.
Come noto, il Rimini di mister Cioffi ha vinto solo alla 1^ giornata con l’Imolese (11 gare senza vittorie) e vanta, si fa per dire, la peggior difesa del girone alla pari con il Fano (19 gol al passivo) mentre la Vis Pesaro ha equamente diviso il suo bottino di 14 punti tra gare casalinghe e in trasferta dove ha vinto a Cesena e Fano perdendo invece a Ravenna e Verona.

Ultimato il riscaldamento su un campo sempre più inguardabile, il Rimini si schiera senza la quota under (in campo il solo Silvestro). Prima del fischio d'inizio viene premiato Arlotti per le sue 100 presenze in maglia biancorossa.

1' si comincia, il Rimini in tenuta biancorossa a scacchi, Vis Pesaro in completo blu scuro.
7' GOL DEL RIMINI!!!!!! ZAMPAROOOO!!!! Candido ricama un bel backdoor per Finizio che sorprende l'esterno pesarese Di Nardo alle spalle, arriva sul fondo e mette in mezzo un pallone d'oro che Zamparo trasforma in gol anticipando facilmente il suo marcatore.
15' occasione Vis Pesaro con Pedrelli che non arriva sul cross di Di Nardo (scavalcato Scotti in uscita)
16' conclusione di Voltan da posizione defilata, Scotti respinge
21' bella ripartenza biancorossa, Zamparo innesca Silvestro a sinistra, assist rasoterra per Zamparo che fa velo per l'accorrente Candido, qualche passo e tiro diagonale da posizione favorevolissima, troppo debole però e Bianchini blocca in tuffo
23' sempre Voltan il più pericoloso della Vis, altro destro e altra respinta di Scotti
26' Zamparo innesca il contropiede di Montanari, cross basso per Gerardi che ci arriva male in scivolata e pallone sul fondo. Altra grossa occasione per il Rimini,. 
31' ammonito Gerardi per un fallo nell'area pesarese
36' Palma rientra in campo dopo aver preso una botta alla caviglia
37' bella manovra biancorossa, Gerardi si libera al tiro dalla lunetta ma il suo destro potente è alto
39' ammonito Paoli
41' Voltan pericolosissimo con un rasoterra che sfila a lato di poco sulla sinistra, anche deviato. 
43' sostituzione nel Rimini: esce Palma, entra Picascia
45' decretati due minuti di recupero
47' termina il primo tempo con il Rimini in vantaggio 1-0. Cioffi ha spostato Scappi a centrocampo al posto di Palma, con Picascia terzo centrale difensivo

1' in campo per la ripresa.
1' sostituzione nella Vis Pesaro: esce Tascini, entra Lazzari
6' ripartenza Rimini, Candido per Montanari, Silvestro porta via l'uomo e il centrocampista prova la conclusione, deviata in angolo ma fuori di poco
9' ammonito Lazzari per fallo su Zamparo
20' ammonito Pedrelli per fallo su Zamparo
23' sostituzioni nella Vis Pesaro: escono Grandolfo e Pedrelli, entrano Malec e Pannitteri
23' sostituzione nel Rimini: esce Gerardi, entra Ventola
27' grande intervento di Scotti su tocco arretrato di Ferrani, Vis Pesaro vicina al pareggio
32' iniziativa di Voltan, cross per il colpo di testa alto di Di Nardo
34' sostituzione nel Rinini: esce Finizio, entra Oliana
35' ennesimo tentativo dello scatenato Voltan, gran tiro da 20 metri e Scotti ancora in antgolo
40' Pannitteri per Voltan, destro fuori sul primo palo
41' bel contropiede del Rimini, liberato al tiro Ventola il cui sinistro scheggia il sette alla destra di Bianchini
42' ammonito Gianola per fallo su Zamparo
45' decretati 4 minuti di recupero
49' ancora Voltan ci prova con le ultime energie, Scotti ribatte e poi mischia in area biancorossa col Rimini che la fa franca.
49' arriva il triplice fischio, il Rimini batte la Vis Pesaro e torna al successo dopo 11 giornate.

Gara decisa dal guizzo di Zamparo (terzo centro stagionale) dopo 7 minuti di gioco, una sorta di remake del gol del 2-0 segnato dall'attaccante lombardo nel match di esordio con l'Imolese. Il Rimini soffre e riparte pericolosamente, la Vis Pesaro è tutta nella verve dell'inesauribile Voltan, che a tratti sembra giocare da solo contro tutti. Per i biancorossi è la seconda vittoria stagionale e "derby" da tre punti dopo 22 anni.