Giovedý 05 Dicembre23:50:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket giovanile, l'Under 18 dei Crabs cade a Reggio Emilia 82-70

Bella prestazione di Martino Ferrari (25 punti). Prossima sfida lunedì alla Carim contro Imola

Sport Rimini | 23:10 - 29 Ottobre 2019 Martino Ferrari in lunetta (foto Fb Crabs) Martino Ferrari in lunetta (foto Fb Crabs).

La Under 18 dei Crabs è stata sconfitta dalla Grissin Bon in quel di Reggio Emilia. Non è bastata una grande prestazione di Martino Ferrari a trascinare i Granchi alla vittoria. Una partita un po’ sottotono per i Granchi che dopo il primo quarto non hanno più trovato il ritmo e l’intensità giusta per poter portare a casa la vittoria.

Avvio di gara molto positivo per i riminesi: Martino Ferrari mette a segno i primi 12 punti della partita, ma i padroni di casa non ci stanno e rispondono colpo su colpo. Finalmente si sbloccano anche capitan Rossi (16 punti e 10 rimbalzi) e Merfi Rosario Cruz (10 punti) che tentano di creare un primo vero strappo biancorosso, ma la squadra reggiana non smette di lottare, riuscendo a recuperare quasi tutto lo svantaggio.
Ad inizio secondo quarto sono Curi Moraes e Leonardo Josè a trascinare i Granchi, ma tutto il vantaggio guadagnato svanisce in fretta con la squadra di casa che punisce ripetutamente da tre.

I Crabs non si danno per vinti, ci pensa Lorenzo Bertini, con un gioco da tre punti, a suonare la carica, poi però lo strapotere fisico di Reggio nel pitturato punisce la squadra di Maghelli (orfana di Guido Berardi a causa di un problema al ginocchio), e torna in vantaggio per la prima volta dopo il 6 a 4 iniziale.

Nella ripresa i Granchi si addormentano un po', mentre i reggiani riescono a sfruttare le seconde possibilità concesse dai tanti rimbalzi in attacco (l’assenza di Berardi si fa sempre più pesante). Per più di tre minuti il tabellino dei biancorossi rimane fermo, poi sono Martino Ferrari (25 punti) e Filippo Rossi a riportare i Granchi dal -11 in cui erano sprofondati (52 a 41) fino al -4 (56 a 52) prima di subire l’ultimo canestro che chiude il terzo periodo con il +6 per i padroni di casa.

Nell’ultimo quarto i ragazzi di Maghelli cercano di cambiare le carte in difesa (mossa che più volte ha portato la vittoria ai Crabs) ma non riescono a mettere in difficoltà gli emiliani che invece trovano gli spazi giusti per mettere a segno l’ultimo decisivo allungo.

“Non è stata la nostra miglior prestazione, siamo riusciti ad andare subito in vantaggio ma senza allontanarci mai troppo. A fine secondo quarto abbiamo iniziato a subire la loro maggior presenza fisica sotto canestro e tutti i nostri sforzi di rientrare sono stati vani – commenta coach Andrea Maghelli - Oggi ci è mancata un po’ l’intensità e l’atteggiamento aggressivo e disinvolto che invece abbiamo dimostrato nelle sfide precedenti. Dobbiamo lavorare e riprenderci in fretta che settima prossima c’è un’altra gara da giocare (lunedì 4/11 ore 19:45 palestra Carim: Crabs - Imola, ndr)”.

Il tabellino

GRISSIN BON REGGIANA - CRABS 82-70

Crabs: Berardi n.e., Ferrari 25 (8/18, 0/0, 9/11), Rosario Cruz 10 (4/10, 0/2, 2/2), Curi Moraes 9 (4/7, 0/1, 1/3), Rossi 16 (6/14, 0/1, 4/6), Giorgini n.e., Tisselli 0 (0/1, 0/0, 0/0), Santoro 0 (0/2, 0/0, 0/0), Bertini 3 (1/1, 0/1, 1/1), Tamburini 0 (0/0, 0/0, 0/0), Montanari 4 (2/5, 0/0, 0/0), José 3 (1/1, 0/1, 1/2). Coach: Andrea Maghelli, Ciro Luongo.

PARZIALI: 24 – 26, 44 – 41, 58 – 52