Giovedý 21 Novembre03:13:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO Gli abitanti di Pennabilli a sorpresa cantano in centro a Lucca

Insolito flash mob nella citta toscana, quasi cinquanta coristi di Pennabilli hanno intonato la canzone dei "Giganti"

Attualità Pennabilli | 06:46 - 30 Ottobre 2019

Il coro di Pennabilli "Canta che ti passa", in gita a Lucca domenica scorsa (27 ottobre), è stato protagonista di un flash mob che ha attirato la curiosità dei tanti passanti presenti all'ora dello shopping. Un'idea nata durante il pranzo, per la passione condivisa per la musica e per celebrare il maestro di Lucca Giacomo Puccini, che è stata realizzata con cura: a intonare le prime note della canzone dei Giganti, "Una ragazza in due", è stato il maestro Gildo Montanari, con la sua inseparabile fisarmonica. Gli altri membri di "Canta che ti passa", tra loro l'ex sindaco Lorenzo Valenti, dopo essersi inizialmente finti passanti, si sono aggiunti progressivamente al coro. "Le persone che ci circondavano erano stranite, poi hanno iniziato a filmarci con il telefono cellulare. L'iniziativa è piaciuta molto", racconta Antonio Piccinini, che ha pubblicato il video sulla propria pagina Facebook, ottenendo un elevato consenso a suon di like e condivisioni. "Canta che ti passa" è nato qualche anno fa su iniziativa di Clelia Giannini della pro loco di Pennabilli e del maestro Gildo Montanari. L'idea ha riscosso successo, visto che il coro è formato da una cinquantina di persone. Il repertorio è quello classico delle splendide canzoni di Natale della tradizione: durante le feste infatti il coro gira per le Chiese del territorio comunale, proprio perché nasce con l'intento di consolidare i rapporti tra i cittadini del capoluogo di Pennabilli e le frazioni. In un'occasione si è esibito a Carpegna, in un incontro con altri cori; iniziativa replicata in estate a Pennabilli (ovviamente con un repertorio diverso da quello natalizio), con altri tre cori provenienti da Rimini, Anghiari e Badia Tedalda. L'esperienza più emozionante però è stata nel 2017 la trasferta a Montegallo, paese della Provincia di Ascoli Piceno i cui abitanti hanno vissuto la terribile esperienza del terremoto. L'idea nacque proprio a una componente del coro, Fabiola Giorgi, che con il gruppo della protezione civile di Pennabilli si era recata nelle Marche a prestare i primi soccorsi.