Mercoledý 13 Novembre17:38:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Focaccia 'indigesta' per il Pietracuta, sconfitto 2-1 in casa dal Reno

Il fantasista ex Alfonsine segna una doppietta al Bindi, per i rossoblu di Fregnani a segno Fabbri Francesco

Sport Pietracuta di San Leo | 23:11 - 23 Ottobre 2019 Francesco Fabbri del Pietracuta Francesco Fabbri del Pietracuta.

Pietracuta - Reno 1-2

Pietracuta: Leardini, Fabbri Fe. (75’ Moretti), Tomassini A. (89’ Bargelli), Tosi, Lessi, Masini (85’ Cesarini), Golinucci (68’ Bruma), Fabbri Fr. (83’ Fabbri D.), Fratti, Tomassini F.R., Evaristi. A disp. Balducci, Pavani, Santi, Bartolani. All. Fregnani.

Reno: Casadei, Giorgini, Acquaviva, Focaccia (87’ Calderoni), Baldi, Mingozzi, Scoglio (85’ Bottini), Frati, Fancello, Carioli (71’ Acunzo), Sow (75’ Taddei). A disp. Lami, Melandri, Francisconi, Zennaro. All. Ragazzini

Arbitro: Ficocelli di Bologna.

Reti: Focaccia 43’, 52’, Fabbri Fr. 49’.

Ammoniti: Evaristi, Fabbri D., Bruma, Giorgini, Baldi, Mingozzi, Fancello, Carioli, Acunzo.

Savignano sul Rubicone. Il recupero della settima giornata offriva al Pietracuta l’occasione, con una eventuale vittoria, di raggiungere il Russi in vetta alla classifica ma i marecchiesi si sono al contrario dovuti arrendere ad un Reno molto affamato di punti, perciò estremamente aggressivo e determinato. Fin dai primi minuti i ravennati hanno fatto sentire i tacchetti ai giocatori avversari, approfittando anche di un arbitraggio dal metro piuttosto permissivo. È così che i giallo blu nella prima mezzora di gioco sono riusciti ad imporre il loro ritmo, pur non impensierendo mai Leardini. Il Pietracuta invece, ogni volta superato il pressing avversario, si rende pericoloso con Fratti al 32’, ma il destro del bomber esce di poco, e con Evaristi due minuti più tardi, con Casadei che si oppone senza patemi alla conclusione non irresistibile. Al 38’ È Sow a sciupare una ghiotta chances, ciccando completamente la conclusione da dentro l’area piccola su cross proveniente dalla destra. Nel finale di frazione gli ospiti passano con una prodezza balistica di Focaccia che sorprende Leardini su calcio piazzato da distanza considerevole. Il suo sinistro potente aggira la barriera all’esterno e si insacca a fil di palo. Si torna in campo con il Pietracuta che assume l’iniziativa e sfiora il pari al 1’ con Evaristi ma il suo sinistro ravvicinato è respinto da Casadei. Passano una manciata di minuti quando lo stesso Evaristi in percussione centrale scarica per Francesco Fabbri che di piatto indovina l’angolo basso alla sinistra del portiere ravennate. Spingono ancora i rossoblu che potrebbero sorpassare con Golinucci al 51’ ma il suo destro è debole e Casadei para. Quando il Pietracuta sembra poter ribaltare il risultato, arriva la doccia fredda targata ancora Focaccia. Il centrocampista ospite scappa sulla sinistra al controllo dei difensori pietracutesi e si accentra, scaricando un po’ a sorpresa il suo potente mancino in rete. Nel resto della gara il Pietracuta si butta in avanti alla disperata ricerca del pari. Ne nascono numerose mischie dalle quali scaturiscono poche nitide occasioni. Verso metà tempo i locali reclamano un rigore per un presunto fallo di mano che l’arbitro giudica diversamente. Allo scadere del recupero la più ghiotta delle opportunità capita sulla testa del neo entrato Bargelli ma la sua lieve deviazione ravvicinata non sorprende Casadei. Gli ospiti dal loro canto costruiscono in contropiede due buone occasioni che Fancello prima e Scoglio più tardi calciano di poco a lato.