Mercoledý 28 Ottobre14:58:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un computer per la Coop. La Goccia di Verucchio in dono dalle "Teste Malate"

La cooperativa si occupa di diritto al lavoro ed inclusione sociale, conta 90 soci, 25 dipendenti e numerosi volontari

Attualità Verucchio | 08:14 - 22 Ottobre 2019 Consegna del computer alla Cooperativa la Goccia di Verucchio Consegna del computer alla Cooperativa la Goccia di Verucchio.

Giovedì scorso le “Teste Malate” hanno consegnato un computer fisso alla Cooperativa La Goccia, proseguendo in quella bella tradizione di destinare in ambito sociale i fondi raccolti con il motoraduno che l'associazione annualmente organizza. “Un regalo che utilizzeremo per i laboratori di informatica e più in generale per le attività espressive e culturali degli ospiti del Centro Diurno” commenta la coordinatrice Valentina Cenni ringraziando i responsabili dell’associazione.

Ambito sociale in cui la Cooperativa con sede in via Molino Bianco si adopera con grande costrutto dal lontano 1978 e cui da qualche giorno ha aggiunto una nuova opportunità. Quella del Centro Socio Occupazionale, servizio intitolato a Leo Ferrini scomparso qualche mese fa, che si aggiunge a quanto la cooperativa già fa per l’assistenza e l’inserimento lavorativo di persone con disabilità o situazioni di svantaggio. Il Centro è aperto a 10 ospiti e si propone di sostenere e promuovere il diritto al lavoro e all’inclusione sociale: è accreditato e la sua attività prevalente, quella occupazionale, dipenderà dalle commesse di ditte esterne ma anche da quelle provenienti dalla stessa Officina meccanica della Cooperativa nata nel 1978 e che lo scorso anno ha compiuto i 40 anni di azione sul territorio. “Ha 14 dipendenti e due tirocini lavorativi, si sviluppa su qualche centinaio di metri quadrati e vi si realizzano lavori fini quali foratura, filettatura, assemblaggio, saldatura, montaggio per piccoli parti meccaniche per committenti importanti quali Scm o Scrigno e che contiamo di implementare. Una specializzazione questa quasi esclusivamente nostra. Fra l’altro, in conformità agli obiettivi espressi dallo Statuto, offre alle aziende la possibilità di assolvere agli obblighi di assunzione di persone disabili tramite la stipula di accordi ex articolo 22 della Legge Regionale 17/2005: in sostanza si prevedono commesse alla Goccia tali da coprire appunto le spese di assunzione delle persone da parte della stessa cooperativa” spiega ancora Cenni.

Oggi La Goccia conta 90 soci, 25 dipendenti e numerosi volontari e oltre all’Officina Meccanica e al detto Centro socio occupazionale offre servizi quali il Centro Socio Riabilitativo diurno aperto dalle 8.45 alle 16.30 e in grado di ospitare fino a 25 persone: oggi ce ne sono 18, di cui 2 di inserimento privato, e vi si svolge attività motoria per il mantenimento del benessere fisico, occupazionale, artistico manuale o di tipo espressivo quali il teatro.  Un Centro in stretta relazione con la Parrocchia, i gruppi giovanili, il Convento dei Frati e il Comune di Verucchio e che nei mesi scorsi è stato parte di un progetto sulla cura delle panchine insieme ai Ci.Vi.Vo. Decoro e Manutenzione. 
Relazione che è un po’ un perimetro d’azione per la Cooperativa La Goccia che collaborazione sia con il Comune di Verucchio che con l’Ufficio di piano del Comune di Rimini e l’Ausl.

“Una Cooperativa modello, un fiore all’occhiello per il nostro territorio che continueremo a sostenere in ogni forma e con ogni modalità” commenta l’assessora ai servizi sociali Eleonora Urbinati.