Mercoledý 13 Novembre19:59:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Metromare: parte il 23 novembre la sperimentazione ufficiale del servizio

I mezzi arriveranno a febbraio, Frisoni: 'I ritardi per colpa del fornitore'. Santi: 'Grazie a tutti quelli che hanno collaborato'

Attualità Rimini | 19:26 - 21 Ottobre 2019 Una delle fermate del Trc - Metromare Una delle fermate del Trc - Metromare.

Per la prima corsa del Metromare, il collegamento veloce tra Rimini e Riccione, c'è la data: sarà il prossimo 23 novembre. Ma non con i mezzi ufficiali, per i quali si deve aspettare ancora qualche mese, almeno fino a febbraio. Si partirà dunque con otto mezzi di proprietà di Start Romagna, quattro ibridi e quattro a metano. Non, però, per un costo di 1,1 milioni di euro come sostiene il Comune di Riccione ma "di 400.000 euro al 70% recuperabili", precisa Pmr. L'infrastruttura, spiega in commissione l'assessore alla Mobilità di Rimini Roberta Frisoni, è "pronta da qualche tempo e scalpita per essere utilizzata". Così, in seguito al ritardo nella consegna dei nove mezzi da oltre un milione di euro ciascuno, si opta per un servizio sperimentale, al via appunto dal prossimo 23 novembre, in modo da cominciare ad abituare i cittadini al nuovo servizio, testarne l'appetibilità e valutare possibili migliorie. Senza per ora mandare in pensione la linea 11. In merito si lavora a un ammodernamento del parco veicolare e a una riorganizzazione generale dei percorsi dei bus. Una volta arrivati i mezzi dall'impresa belga Van Hool, il servizio sperimentale si interromperaà per testare la loro messa in esercizio per un periodo variabile tra uno e tre mesi. Il Metromare, risponde l'assessore alla varie domande dei consiglieri, è "parte integrante" del trasporto pubblico, con le stesse tariffe, e per questo andrà a gara come tutto il sistema nei prossimi mesi. Si lavora anche, prosegue, al potenziamento del collegamento ferroviario con Ravenna, al prolungamento del Trc fino in Fiera, attraverso la "rifunzionalizzazione dell'asse carrabile" esistente, e al suo collegamento con l'aeroporto, passando sotto la statale.


Soddisfatto il presidente della Provincia Riziero Santi che spiega: "La data ha un significato storico. Siamo a 25 anni da quando si è deciso di realizzare il Trc, ed a 90 giorni dalla comunicazione del fine lavori sulla tratta, e la decisione del Coordinamento soci di procedere con l’avvio della fase sperimentale di Metromare. In questi 90 giorni abbiamo annullato tutti i tempi morti, e respinto con gli argomenti tutte le ostilità. In questi 90 giorni si sono fatti sentire anche i cittadini e le categorie economiche esprimendo una chiara tendenza e un chiaro desiderio di far partire il servizio. Ora si sono concluse tutte la fasi propedeutiche alla messa in servizio, nella massima attenzione e scrupolosità, compreso l’accordo che assegna la gestione ad Atg-Start e che il 30 ottobre sarà ratificato con il voto in assemblea Amr. Grazie a tutti coloro che hanno lavorato per raggiungere questo risultato".